Logo Pro Helvetia



NEWSLETTER 01.10.2015

""

Quest’autunno è all’insegna dello scambio tra operatori culturali di ogni parte del mondo. Che si tratti di un festival di fumetti al Cairo o di una messa in scena di Dürrenmatt in Cina, di fiere e conferenze sul game design in India, a Parigi e a Mosca oppure di una mostra fotografica in Nepal, queste iniziative mostrano quanto sia importante il ruolo svolto dagli uffici di collegamento di Pro Helvetia per stabilire proficue collaborazioni all’estero. In vista della Fiera del libro di Francoforte, esce inoltre il nuovo numero di «12 Swiss Books», che anche quest’anno propone al pubblico internazionale una selezione delle principali novità editoriali elvetiche del 2015.

 

Pro Helvetia Comunicazione

 
""

Libri svizzeri in giro per il mondo

È fresco di stampa il quarto numero della rivista di promozione letteraria «12 Swiss Books», che presenta a editori, traduttori e mediatori di tutto il mondo 12 libri svizzeri in tre lingue nazionali particolarmente consigliati per la traduzione. Quest’anno la selezione non comprende solo opere di narrativa, ma anche un volume di poesie e una raccolta di saggi. Oltre a brevi estratti tradotti che forniscono una prima impressione sui libri in questione, la rivista offre anche indicazioni utili sui sussidi alla traduzione, i dati di contatto dei detentori dei diritti di traduzione, rubriche curate da autori e traduttori e molto altro. www.12swissbooks.ch


 
""

Sulle tracce del contrabbando di parole

«La Cuntrabanda», ossia il contrabbando in romancio, è il motto della venticinquesima edizione dei «Dis da litteratura», le giornate della letteratura retoromancia che si svolgeranno a Domat/Ems dal 6 all’8 novembre. Non si parlerà però di sconfinamenti illegali, ma di passaggi e barriere da una lingua all’altra. La manifestazione sarà inaugurata da un poetry slam, seguito da letture pubbliche di, tra gli altri, Mevina Puorger e Angelika Overath, da un programma musicale-letterario incentrato sulla traduzione e da un cabaret. www.litteraturarumantscha.ch


Trame notturne nella zona industriale

L’ex area industriale Telli ad Aarau si trasforma in «Playland»: sei giovani autrici e autori hanno scritto testi ispirati a questo luogo tipico e allo stesso tempo sorprendente dell’Altopiano svizzero, che verranno inscenati al calare del buio da una marionettista, un attore e un gruppo di interpreti non professionisti. Dal 15 ottobre i visitatori avranno l’opportunità di conoscere meglio queste nuove promesse della letteratura elvetica attraverso percorsi labirintici, storie turbolente, spazi ricchi di atmosfera e suggestive scene da brivido tra realtà e finzione. www.szenart.ch


Forum Danza a Friburgo

Il 16 ottobre Friburgo ospiterà la terza edizione del Forum Danza, organizzato da Pro Helvetia, Reso e Danse Suisse. Questo appuntamento nazionale per il settore coreico, che regolarmente offre tempo e spazio per incontri, scambi e networking, invita i professionisti della danza e gli enti promotori a sviluppare visioni per l’avvenire della danza nei prossimi anni. La giornata avrà un epilogo solenne con la consegna dei Premi svizzeri di danza 2015 dell'Ufficio federale della cultura nel Teatro Equilibre. www.forumtanz.ch


 
""

«I fisici» in Cina

Quest’anno lo Schauspielhaus di Zurigo avrà l’onore di inaugurare il prestigioso festival del teatro di Wuzhen, storica città cinese, con «I fisici» di Friedrich Dürrenmatt. La manifestazione, che costituisce uno dei principali eventi culturali della Cina, si è affermata in breve tempo come un appuntamento teatrale conosciuto in tutto il mondo. La produzione dello Schauspielhaus andrà in scena il 15, 16 e 17 ottobre. www.wuzhenfestival.com


Un’«opera teorica» fuori dal comune

Nel quadro delle Giornate musicali di Donaueschingen 2015, uno dei più importanti festival di musica contemporanea a livello mondiale, il 17 ottobre avrà luogo la prima assoluta di «Freiheit – die eutopische Gesellschaft» di Patrick Frank. Quest’«opera teorica» di quattro ore, allo stesso tempo happening, installazione, performance e concerto, si svolgerà in quattro spazi acusticamente comunicanti. www.swr.de/donaueschingen


Fumetto in crescita

Nei Paesi arabi i fumetti stanno riscuotendo un crescente successo. Rivolti in passato a un pubblico prevalentemente infantile, i piccoli lettori di ieri sono diventati gli autori e i disegnatori di oggi. Per assecondare questo sviluppo, l’anno scorso al Cairo è stata fondata la «Egypt Comix Week», alla cui seconda edizione, prevista dal 7 al 9 novembre, parteciperanno anche le illustratrici svizzere Julia Marti e Lika Nüssli. La manifestazione intende tra l’altro promuovere i contatti tra artisti del fumetto egiziani e internazionali e favorire gli scambi tra le diverse generazioni di disegnatori arabi. sefsafa.net


Il primo progetto di Pro Helvetia a Kathmandu

Con il sostegno di Pro Helvetia Nuova Delhi, quest’anno la fotografa svizzera Anne Golaz parteciperà al Delhi Photo Festival e a Photo Kathmandu in Nepal. Si tratta della prima volta in cui l’antenna indiana della Fondazione sostiene un evento nel Paese recentemente colpito da un devastante terremoto. L’obiettivo degli organizzatori è di rianimare la vita culturale del Nepal dopo la tragedia e di consentire ai fotografi nepalesi di evolvere sul piano artistico e allacciare nuovi contatti. www.prohelvetia.in, www.delhiphotofestival.com e www.photoktm.com


I love John Giorno

Al Palais de Tokyo di Parigi, Ugo Rondinone presenterà una retrospettiva che è anche una dichiarazione d’amore al poeta americano John Giorno. Articolata in otto capitoli, l’esposizione illustra la vita e l’opera di Giorno e mostra, con 250 tra installazioni, dipinti, performance e poesie, quanto abbia influenzato artisti di tutte le generazioni, da Andy Warhol ai R.E.M. fino a Elizabet Peyton. Ne è un esempio Dial-A-Poem (1968), un servizio telefonico che in breve tempo fu utilizzato da oltre un milione di persone per ascoltare una poesia. La retrospettiva verrà inaugurata il 21 ottobre. www.palaisdetokyo.com


Le Corbusier revisited

In omaggio a Le Corbusier, la seconda edizione delle «Annual Architecture and Design Series» dello Swiss Institute di New York è stata intitolata «Pavillon de l’Esprit Nouveau – A 21st Century Show Home». Come il «Pavillon» originale di Le Corbusier inaugurato 90 anni fa a Parigi, l’esposizione è infatti dedicata alle nuove idee e ai nuovi modi di abitare e di lavorare. Dal 25 settembre all’8 novembre, questo viaggio alla scoperta dell’arte e del design contemporanei si occuperà delle innovazioni nel design di mobili, della simbiosi tra lavoro artigianale e informatica e del rapporto tra spazio pubblico e spazio privato. www.swissinstitute.net


Swiss Games around the World

Il game design svizzero è sulla cresta dell’onda e quest’autunno potrà mettere in mostra il suo potenziale innovativo. Alla NASSCOM Game Developers Conference a Pune (India), alla Game Connection di Parigi e alle White Nights di Mosca, gli studi svizzeri avranno infatti l’opportunità di presentare i propri lavori, coltivare scambi con sviluppatori di tutto il mondo e allacciare nuovi contatti. www.nasscom.in, www.game-connection.com e wnconf.com


 
""

Presentate online le vostre richieste di sostegno: www.myprohelvetia.ch

 

Connettetevi con noi su Facebook: www.facebook.com

 

Un clic sul sito internet di Pro Helvetia New Delhi: www.prohelvetia.in

""
 
""

Pro Helvetia

Fondazione svizzera per la cultura

Comunicazione
Hirschengraben 22
8024 Zurigo
E-Mail: communication@prohelvetia.ch
www.prohelvetia.ch

Redazione: Isabel Drews

Traduzione: Martin Kuder

La Fondazione Pro Helvetia sostiene la cultura svizzera e ne promuove
la diffusione in Svizzera e nel mondo. 

""