I nostri uffici e partner nel mondo

Swiss Focus Performing Arts

Swiss Selection Edinburgh: Residenze d’inverno

Maggiori informazioni a proposito della Swiss Selection Edinburgh

al nostro dossier

Dopo il successo delle residenze virtuali estive 2020, Pro Helvetia ripropone una serie di residenze analoghe ma invernali: «Swiss Selection Edinburgh», programma che associa tre compagnie o esponenti delle arti sceniche svizzere a festival o sedi di spettacolo del Regno Unito per residenze virtuali della durata di una settimana. Scopo del progetto è instaurare rapporti fra tali festival o sedi di spettacolo e artiste o artisti svizzeri che mostrino forti potenzialità di presentare il loro lavoro all’Edinburgh Festival Fringe.

I progetti selezionati sono:

LA PP & DANCE4

Il duo svizzero di danza contemporanea La PP è associato alla Dance4 di Nottingham, agenzia di sviluppo con sede nel Centre for Choreography (iC4C) e volta a sostenere la ricerca, lo sviluppo e la produzione di nuove opere coreiche. La PP durante la residenza lavorerà sul progetto «Class», che rivisita i concetti di coaching, lezioni di danza e home delivery in ambiente virtuale ma anche fisico. Indagando formati digitali, la residenza sarà una fase di sperimentazione con personale dell’agenzia e con artisti invitati operanti nel Regno Unito.

Un podcast sul progetto:

IGOR CARDELLINI/TOMAS GONZALEZ & LIFT

Gli esponenti della performance Igor Cardellini e Tomas Gonzalez sono ospiti del London International Festival of Theatre (LIFT). Per questa residenza Cardellini & Gonzalez invitano un gruppo da loro fondato con artisti brasiliani e argentini, Colectivo Utópico, a creare legami con la scena britannica attraverso il loro progetto «Performance Telling». Un processo orientato sia alla ricerca sia alla pratica, su parassitismo e solidarietà.

YouTube

Caricando il video, accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopra di più

Carica video

Più informazioni: Sito web LIFT

MONIKA TRUONG & MAYK

La performer teatrale Monika Truong sarà ospite dell’organizzazione produttrice MAYK, con sede a Bristol, che vi cura il festival biennale internazionale di teatro contemporaneo Mayfest, coltivando nuovi rapporti e ampliando la comprensione reciproca in ambito creativo, sia a Bristol sia nel Regno Unito. Durante la residenza, Monika Truong intende elaborare alcune idee del suo nuovo lavoro «Be part of» – in particolare le potenzialità dei rituali a valenza comunitaria – nell’ambito di interazioni sia ravvicinate sia digitali.