I nostri uffici e partner nel mondo

Tre dei nostri uffici di collegamento festeggiano anniversari.
Ai festeggiamenti

Carol Bove

Carol Bove
Carol Bove. Credit: Photo by Andreas Laszlo Konrath. Courtesy David Zwirner, New York/London. Download (.jpg)

Carol Bove, artista statunitense nata a Ginevra nel 1971 e cresciuta a Berkeley (California), è nota per i suoi assemblage che combinano oggetti ritrovati ed elementi da lei stessa realizzati. Le sue sculture, i suoi dipinti e le sue stampe, che fondono una vasta gamma di oggetti domestici, industriali e naturali, rivelano la poesia dei loro materiali. Come ha affermato la storica dell’arte Johanna Burton, «Carol Bove produce abbinamenti non per sollecitare impulsi associativi guidati dall’inconscio, ma piuttosto per evocare una sorta di groviglio affettivo che stravolge ogni narrazione storica univoca».

Tra le collezioni permanenti che includono i suoi lavori figurano il Fonds Régional d’Art Contemporain (FRAC) Nord-Pas de Calais di Dunkerque (Francia), l’Institute of Contemporary Art di Boston, il MoMA di New York, il Princeton University Art Museum (New Jersey), il Wadsworth Atheneum Museum of Art di Hartford (Connecticut), il Whitney Museum of American Art di New York e la Yale University Art Gallery di New Haven (Connecticut).

Carol Bove vanta inoltre mostre personali presso istituzioni quali il MoMA e il High Line at the Rail Yards di New York, The Common Guild di Glasgow, il Palais de Tokyo di Parigi, il Blanton Museum of Art dell’Università del Texas di Austin, la Kunsthalle di Zurigo, l’Institute of Contemporary Art di Boston e il Kunstverein di Amburgo, nonché partecipazioni a esposizioni collettive tra cui Documenta 13 (Kassel, Germania), la 54. Biennale d’arte di Venezia e la Whitney Biennial del Whitney Museum of American Art di New York.

Carol Bove, co-rappresentata dalle gallerie d’arte David Zwirner e Maccarone, ha studiato all’Università di New York, dove in seguito è stata clinical associate professor di belle arti. Dal 5 novembre al 17 dicembre 2016 la galleria David Zwirner ospiterà «Polka Dots», una personale con gli ultimi lavori dell’artista, che vive e lavora a Brooklyn (New York).