I nostri uffici e partner nel mondo

Tre dei nostri uffici di collegamento festeggiano anniversari.
Ai festeggiamenti

Dossier >

Biennali di Venezia

«Svizzera 240» scelto per la Biennale di architettura 2018

Responsabili di progetto

Marianne Burki
Responsabile Arti visive
mburki@prohelvetia.ch

Sandi Paucic
Responsabile della Participazione svizzera
spaucic@prohelvetia.ch

Rachele Giudici Legittimo
Coordinamento Partecipazione svizzera
rgiudici@prohelvetia.ch

T +41 44 267 71 71

Informazioni ai media (Svizzera)

Marlène Mauris
Comunicazione
mmauris@prohelvetia.ch

T +41 44 267 71 36

Le Biennali di Venezia figurano tra le principali piattaforme internazionali per l’arte contemporanea e l’architettura. La Svizzera è presente a Venezia dal 1920 (dal 1991 per la Biennale di architettura). In base alla legge sulla promozione della cultura, dal 2012 Pro Helvetia è responsabile per i contributi svizzeri alle Biennali di Venezia e del Cairo.

Biennale d'architettura 2018

Partecipazione svizzera

Sito internet della participazione svizzera

biennials.ch

Le Biennali di Venezia figurano tra le principali piattaforme internazionali per l’arte contemporanea e l’architettura. La Svizzera è presente a Venezia dal 1920 (dal 1991 per la Biennale di architettura). In base alla legge sulla promozione della cultura, dal 2012 Pro Helvetia è responsabile per i contributi svizzeri alle Biennali di Venezia e del Cairo.

Per selezionare gli artisti e gli architetti che rappresentano la Svizzera alle Biennali, la Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia nel 2015 ha istituito due giurie indipendenti, composte da esperti internazionali di arti visive e di architettura. In carica per un periodo di quattro anni, queste due giurie sono subentrate alla precedente, responsabile per entrambe le discipline nel periodo 2011-2014.

Membri della giuria per la Biennale di archittetura 2018Marco Bakker, architetto, Bakker & Blanc architectes, Losanna e Zurigo, Prof. EPFL ENAC; Francesco Buzzi, titolare di Buzzi studio d'architettura, Locarno; Irina Davidovici, architetto e ricercatrice post-dottorale, ETH Zurich; Céline Guibat, architetto epf sia, mijong architecture design, Sion e Zurigo; Isa Stürm, architetto, Isa Stürm Urs Wolf SA, Zurigo
Membri della giuria per la Biennale d'arte 2019Jacqueline Uhlmann, Head of Fair Management and Communication presso LISTE Art Fair, Basilea; Laurence Bonvin, artista; Balthazar Lovay, direttore di Fri Art, Friborgo; Michele Robecchi, scrittore e curatore; Christina Végh, direttrice della Kestnergesellschaft, Hannover
Membri della giuria per la Biennale di archittetura 2020Céline Guibat, architetto EPFL SIA, Zurigo, Sion; Anna Hohler (Lic. Phil. 1, Losanna); Verena Konrad (curatrice di architettura, Vorarlberg); Lukas Meyer (architetto ETH, FAS, Bellinzona); Rob Wilson (editore di architettura, The architects’ journal, Londra, UK)

Palazzo Trevisan degli Ulivi

Jacqueline Wolf
jwolf@prohelvetia.ch

T +39 041 241 18 10

Luogo

Palazzo Trevisan degli Ulivi
Campo S. Agnese –
Dorsoduro 810
I – 30123 Venezia
Plan

Salon Suisse (inglese)

Palazzo Trevisan degli Ulivi ospita il «Salon Suisse», l’evento collaterale svizzero alle Biennali di Venezia. Durante ogni Biennale l’ex dimora patrizia quattrocentesca diventa punto d’incontro per artisti, specialisti, studiosi, studenti e visitatori provenienti dal mondo intero.

Negli altri periodi il Consolato di Svizzera a Venezia organizza manifestazioni culturali nel Palazzo. A seconda della disponibilità, artisti e studiosi possono effettuare un breve soggiorno legato ad un progetto versando un contributo spese. Inoltre i locali possono essere messi a disposizione per eventi esterni.

Dal 1966 il secondo piano di Palazzo Trevisan appartiene alla Confederazione, che vi ha allestito la sede del Consolato svizzero. Il piano nobile comprende anche una sala di 140 m2 per manifestazioni e quattro alloggi. L’Istituto Svizzero di Roma è stato responsabile delle attività culturali a Palazzo Trevisan dal 2005 alla primavera del 2012; in seguito questo compito è stato assunto da Pro Helvetia nell’ambito del proprio impegno in materia di biennali.

Altri dossier