I nostri uffici e partner nel mondo

Guida per i richiedenti Arti visive

Nelle Guide per i richiedenti sono contenuti i criteri di promozione della Fondazione come pure le modalità di presentazione delle richieste e i termini d’inoltro.

1. Premesse generali

Stato: gennaio 2020

Pro Helvetia promuove la creazione artistica svizzera nell’ottica di favorirne la varietà e la notorietà sul piano nazionale e internazionale. Sostiene la diffusione della creazione artistica svizzera all’estero, gli scambi culturali all’interno del paese e la mediazione nell’ambito delle arti visive. In quanto fondazione nazionale Pro Helvetia completa l’attività di promozione culturale di cantoni e città e interviene solo a favore di progetti di risonanza sovraregionale o internazionale, concentrandosi in particolare sull’arte contemporanea. Nell’ambito delle arti visive, Pro Helvetia promuove le arti figurative, la fotografia, le arti performative e l’architettura.

Per potere beneficiare di un sussidio, i progetti devono

  • presentare chiari riferimenti alla Svizzera;
  • essere d’interesse nazionale;
  • essere accessibili al pubblico;
  • essere finanziati in modo adeguato anche da altri enti pubblici o privati (organizzatori inclusi).

2. Sfere d’intervento

2.1 Sussidi per la realizzazione di opere

Pro Helvetia sussidia la creazione di opere nell’ambito delle arti visive (fra cui performance, nuovi media, libri d’artista, fotografia nonché fumetti). Gli interventi di sostegno sono rivolti ad artiste e artisti svizzeri il cui lavoro è riconosciuto sul piano sovraregionale. Le artiste e gli artisti devono avere alle spalle un’attività professionale comprovata e la realizzazione di una nuova opera deve costituire un passo decisivo nell’evoluzione di tale attività.

La domanda può essere inoltrata solamente dalle artiste e artisti.

Promemoria Sussidi per la realizzazione di opere nell’ambito delle arti visive

Promemoria Sussidi per la realizzazione di fumetti

2.2 Sussidi per la realizzazione di progetti

2.2.1 Manifestazioni in Svizzera

Pro Helvetia promuove gli scambi culturali fra le regioni linguistiche sostenendo mostre e presentazioni di artiste e artisti svizzeri all’interno di istituzioni e spazi artistici rinomati in Svizzera.

Per le mostre si richiede di regola una durata minima di quattro settimane. Le richieste devono essere inoltrate dalle istituzioni culturali o dagli organizzatori. Agli organizzatori è richiesta una partecipazione adeguata alle spese locali e ai cachet.

Possono beneficiare di un sussidio:

  • le spese di trasporto e di assicurazione;
  • il noleggio di attrezzature;
  • i costi per il materiale di opere d’arte temporanee;
  • le spese di viaggio (classe economica, escluso l’alloggio);
  • il cachet nel caso di performance.

2.2.2 Manifestazioni all’estero

Pro Helvetia sostiene mostre e presentazioni di artiste e artisti svizzeri all’estero all’interno di istituzioni e spazi artistici rinomati a livello internazionale.

Per le mostre si richiede di regola una durata minima di quattro settimane. Le richieste devono essere inoltrate dalle istituzioni culturali o dagli organizzatori. Agli organizzatori è richiesta una partecipazione adeguata alle spese locali e ai cachet.

Possono beneficiare di un sussidio:

  • le spese di trasporto e di assicurazione;
  • il noleggio di attrezzature;
  • i costi per il materiale di opere d’arte temporanee;
  • le spese di viaggio (classe economica, escluso l’alloggio);
  • il cachet nel caso di performance.

All’estero, su richiesta di un organizzatore rinomato, Pro Helvetia sostiene gli scambi di sapere a livello internazionale, concedendo sussidi a specialiste e specialisti che contribuiscono ai contenuti di manifestazioni pubbliche su temi legati all’arte svizzera. In genere il sussidio è commisurato alle spese di viaggio.

2.2.3 Pubblicazioni e traduzioni

Su richiesta di case editrici rinomate svizzere o estere, Pro Helvetia contribuisce alle spese di traduzione e/o di stampa per pubblicazioni tematiche d’importanza nazionale con chiari riferimenti alla realtà storico-artistica svizzera, come anche monografie e cataloghi ragionati su artiste ed artisti svizzeri, qualunque sia la nazionalità dell’autore.

Sono sussidiabili pubblicazioni che

  • contengano un testo sostanziale di storia dell’arte o di critica d’arte;
  • affrontino l’artista e/o il tema tenendo conto delle più recenti acquisizioni scientifiche;
  • contengano un riferimento chiaro e ben documentato alla realtà storico-artistica svizzera;
  • per le monografie: documentino un periodo creativo di circa un decennio.

Le richieste per i libri d’artista possono essere inoltrate nel quadro dei sussidi per la realizzazione di opere (cfr. Promemoria Sussidi per la realizzazione di opere nell’ambito delle arti visive), quelle per i libri di fotografia nel quadro della promozione dei libri di fotografia (cfr. Promemoria Promozione dei libri di fotografia).

Maggiori informazioni sul sostegno alle traduzioni

Maggiori informazioni su riviste culturali e artistiche riconosciute su scala sovraregionale

2.2.4 Progetti di mediazione

In Svizzera Pro Helvetia sussidia progetti di mediazione che stimolino il pubblico a una riflessione autonoma sull’arte professionale, facilitandogli in tal modo la fruizione di opere o di produzioni artistiche. Possono beneficiare di un sussidio i progetti che col loro approccio innovativo contribuiscano a fare evolvere la prassi della mediazione e abbiano quindi carattere di modello o che coinvolgano diverse regioni linguistiche svizzere.

Promemoria Promozione della mediazione artistica

2.2.5 Residenze

Pro Helvetia sostiene residenze e viaggi di ricerca di artisti svizzeri in Cina, India (e altri paesi dell’Asia meridionale), Russia, Egitto (e altri Paesi del mondo arabo) nonché nell’Africa meridionale.

Guida per i richiedenti Residenze

2.3 Promozione delle nuove leve

Pro Helvetia sostiene le nuove leve principalmente in collaborazione con istituzioni elvetiche o straniere rinomate. Possono beneficiare della promozione artiste e artisti nel primo quinquennio di attività artistica professionale dal termine della formazione o dalla prima presentazione del proprio lavoro in pubblico, il cui spiccato talento lasci presagire una carriera nazionale o internazionale. L’età limite per un sussidio è di 35 anni. Sono sussidiabili progetti che contribuiscano all’inserimento professionale sul piano nazionale e internazionale.

Promemoria Promozione delle nuove leve «Sussidi a spazi d’arte»

Promemoria Promozione delle nuove leve «Sostegno alla partecipazione a fiere d’arte»

Promemoria Promozione delle nuove leve in campo fotografico

Dossier «Promozione delle nuove leve – Arti visive»

3. Esclusioni

Pro Helvetia non concede un sussidio se

  • la stessa parte del progetto è sostenuta parallelamente da altri organi della Confederazione (Ufficio federale della cultura, Presenza Svizzera, Fondo Nazionale Svizzero, Direzione dello sviluppo e della cooperazione, ecc.);
  • il progetto rientra in un curriculum scolastico o universitario oppure in una formazione di base o continua (fra cui tesi di dottorato, progetti di diploma, borse universitarie, ecc.);
  • il contributo è destinato a infrastrutture, attrezzature o alla gestione di istituzioni culturali, archivi e collezioni;
  • il progetto non necessita di un sostegno finanziario.

La divisione Arti visive non prende inoltre in considerazione richieste di sussidi concernenti

  • mostre di collezioni private;
  • mostre tenute in gallerie d’arte commerciali*;
  • scambi di sapere ed esposizioni che hanno luogo in contesti scolastici o universitari;
  • progetti nell’ambito di fiere d’arte*;
  • cataloghi di mostre, saggi commemorativi, opere di consultazione, edizioni per bibliofili, ristampe o edizioni rivedute;
  • pubblicazioni in proprio o a pagamento.

* Ad eccezione di sussidi per la partecipazione a fiere d’arte nell’ambito della promozione delle nuove leve.

4. Composizione del dossier

La richiesta di sussidio a Pro Helvetia deve comprendere

  • la descrizione del progetto;
  • indicazioni sulla sede e le date della manifestazione;
  • nomi e biografie degli artisti svizzeri coinvolti;
  • una documentazione visiva delle opere degli artisti svizzeri coinvolti;
  • il preventivo e il piano di finanziamento, con l’indicazione dell’importo del sussidio richiesto a Pro Helvetia.

In una richiesta di contributi per progetti vanno inoltre aggiunti:

  • preventivi per i costi di trasposto e di assicurazione

Nel caso di richieste riguardanti delle pubblicazioni occorre aggiungere:

  • indice e testo completo (o sue parti essenziali);
  • materiale iconografico, menabò o modello della veste tipografica;
  • copie dei contratti editoriali con autori, curatori e traduttori;
  • un estratto della traduzione e il preventivo.

La Fondazione accetta domande di sussidi unicamente online via myprohelvetia.ch.

5. Termini d’inoltro e durata dell’iter decisionale

Le decisioni in merito alle richieste vengono prese entro i seguenti termini:

Tipo di richiesta di sussidioTermini d'inoltro / Durata iter decisionaleInizio della manifestazione o della stampa
Richieste esaminate da una giuria, indipendentemente dall’ammontare del sussidio richiesto (p.es. sussidi per la realizzazione di opere)1° settembre / 4 mesidal 1° gennaio
1° marzo / 4 mesidal 1° luglio
Per tutte le altre richieste valgono i seguenti termini:
Richieste per sussidi fino a 25'000 franchiIn qualunque momento, fino a otto settimane prima dell'inizio della manifestazione / 8 settimane
Richieste per sussidi compresi tra 25'001 e 50'000 franchiIn qualunque momento, fino a quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione / 4 mesi
Richieste per sussidi superiori a 50'000 franchi1° settembre / 4 mesidal 1° gennaio
1° dicembre / 4 mesidal 1° aprile
1° marzo / 4 mesidal 1° luglio
1° giugno / 4 mesidal 1° ottobre
Libri di fotografia1° marzo / 4 mesidal 1° maggio
Promozione delle nuove leveSi rimanda alle relative schede informative riportate al cap 2.3 della Guida per i richiedenti Arti visive.

6. Iter delle richieste

6.1 Valutazione preliminare

La Fondazione prende in considerazione una richiesta se

  • il progetto soddisfa i requisiti di sussidiabilità (cfr. cap. 1);
  • non vi sono motivi di esclusione (cfr. cap. 3);
  • la richiesta di sussidio è giunta a Pro Helvetia completa e nel rispetto dei termini d’inoltro (cfr. cap. 4 e 5).

6.2 Valutazione qualitative

La Fondazione valuta se il progetto

  • è convincente per l’alto livello artistico e professionale;
  • è realizzato in base a standard professionali;
  • presenta un rapporto adeguato fra costi ed effetto auspicato;
  • lascia prevedere un effetto a lungo termine.

6.3 Organi competenti

  • Richieste trattate da una giuria: decide il direttore su proposta della giuria.
  • Richieste non trattate da una giuria (in caso di contratti di prestazioni pluriennali è determinante il sussidio annuo richiesto):
    • richieste fino a 25 000 franchi: decide la divisione competente;
    • richieste tra 25 001 e 50 000 franchi: decide il responsabile o la responsabile del settore;
    • richieste superiori a 50 000 franchi: decide il direttore su proposta della Commissione di esperti.

6.4 Notifica della delibera

La delibera viene comunicata senza una motivazione dettagliata. Dopo averne ricevuto notifica, ogni richiedente può esigere l’invio di una decisione impugnabile.

6.5 Obblighi dei beneficiari di sussidi

L’assegnazione di un sussidio comporta dei doveri. In caso di mancato adempimento, Pro Helvetia può procedere a tagli proporzionali dei sussidi concessi o chiederne la restituzione.

Promemoria per beneficiari di sussidi

6.6 Versamenti

Pro Helvetia versa il sussidio solo dopo aver verificato il rapporto finale sul progetto (conteggio incluso), ma su richiesta può concedere anticipi. Se i richiedenti non avvisano la Fondazione di eventuali ritardi, il sussidio decade entro 12 mesi dalla data conclusiva del progetto menzionata nel dossier di richiesta. In mancanza di una data conclusiva, la scadenza è fissata da Pro Helvetia.

6.7 Ricorsi

Contro le delibere di Pro Helvetia è possibile ricorrere, entro 30 giorni dalla notifica, al Tribunale amministrativo federale. Il ricorso deve contenere la richiesta di sussidio originaria, una motivazione del ricorso, l’indicazione delle prove (fra cui la decisione impugnabile) e le firme dei ricorrenti. La procedura è a pagamento.

I ricorsi vanno inviati a:
Tribunale amministrativo federale
Casella postale
9023 San Gallo

7. Scopo della Guida e basi legali

Questa Guida spiega come inoltrare in modo completo a Pro Helvetia una richiesta di sussidio per un progetto artistico o culturale e quali sono i criteri di valutazione, le procedure, le scadenze e le possibilità di ricorso. Essa integra l’ordinanza sui sussidi della Fondazione Pro Helvetia, emanata dal Consiglio di fondazione il 27.11.2019, la legge federale sulla promozione della cultura dell’11.12.2009 e la relativa ordinanza del 23.11.2011. Tutte queste normative sono reperibili sul sito web della Fondazione:

prohelvetia.ch/it/mandato

Contatto

Hai una domanda a proposito dell’inoltro delle richieste o sulle nostre sfere d’intervento?

Scrivici un messaggio