I nostri uffici e partner nel mondo

Guida per i richiedenti Arti visive

Bridges to the Future

Adeguamento delle misure di promozione e bandi di concorso

Ulteriori Informazioni

La presente guida spiega come inoltrare alla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia una richiesta di sussidio per un progetto nell’ambito delle arti visive e illustra i criteri di valutazione, le procedure, le scadenze e le possibilità di ricorso. Essa integra l’ordinanza sui sussidi della Fondazione Pro Helvetia, approvata dal Consiglio di fondazione il 27.11.2019, la legge federale sulla promozione della cultura dell’11.12.2009 e la relativa ordinanza del 23.11.2011.

Stato: gennaio 2021

1. Premesse generali

Pro Helvetia promuove la creazione artistica e culturale professionale contemporanea nell’ambito delle arti visive della Svizzera nell’ottica di favorirne sia la varietà sia la notorietà sul piano nazionale e internazionale. Sostiene la realizzazione di nuove opere artistiche, la diffusione della creazione artistica e culturale svizzera all’estero e gli scambi culturali all’interno del Paese. In veste di fondazione nazionale, Pro Helvetia finanzia unicamente progetti di rilevanza sovraregionale o internazionale e completa l’attività di promozione culturale di Cantoni e città.

Nell’ambito delle arti visive, Pro Helvetia promuove le arti figurative, la fotografia, i nuovi media, le arti performative e l’architettura.

Per poter beneficiare di un sussidio, i progetti devono

  • presentare chiari riferimenti alla Svizzera
  • essere di rilevanza nazionale
  • essere finanziati in modo adeguato anche da altri enti pubblici o privati (organizzatori inclusi)

2. Sfere d’intervento

2.1 Artiste e artisti

In veste di fondazione nazionale, Pro Helvetia sostiene artiste e artisti che hanno la cittadinanza svizzera o il proprio domicilio stabile in Svizzera, sono radicati nella scena culturale svizzera e possono vantare un’attività espositiva regolare presso spazi artistici rinomati su scala sovraregionale.

Promozione delle nuove leve: Vedi informazioni relative agli strumenti di sostegno specifici rivolti agli artisti emergenti (2.1.3 / 2.1.4 / 2.2.3 / 2.2.4)

2.1.1 Produzioni

i. Contributi alla creazione

Pro Helvetia sostiene la creazione di nuove opere nell’ambito delle arti visive. Prerequisiti sono una pratica artistica professionale comprovata, riconoscimento sovraregionale e la conclusione del percorso di formazione. La realizzazione di una nuova opera deve costituire un passo decisivo nell’evoluzione di tale attività.

1. Contributo alla ricerca

I contributi alla ricerca offrono l’opportunità agli artisti di condurre ricerche approfondite in vista della realizzazione di un’opera. Tali sussidi, concessi su richiesta, ammontano a un massimo di 5000 CHF. Possono beneficiare di un sostegno tutte le fasi del processo creativo (approfondimento di una ricerca, acquisizione o studio dei materiali e ogni altra necessità legata alla creazione di un’opera).

Composizione del dossier

  • descrizione del progetto, piano di realizzazione, preventivo e piano di finanziamento in un unico file PDF
  • portfolio (inclusi link a video, ecc.), curriculum vitae (incluso elenco delle esposizioni) in un unico file PDF

Ammontare del contributo
I contributi alla ricerca ammontano a un massimo di 5000 CHF.

2. Contributo alla produzione

I contributi alla produzione sostengono il processo produttivo di un’opera. Tali sussidi, concessi su richiesta, ammontano a un massimo di 25’000 CHF. Per ottenere un sostegno, i progetti devono distinguersi in termini di originalità e qualità artistica, fattibilità e per l’importanza dell’opera sotto il profilo dell’evoluzione artistica del richiedente.

Composizione del dossier

  • descrizione del progetto, piano di realizzazione, preventivo e piano di finanziamento in un unico file PDF
  • portfolio (inclusi link a video, ecc.), curriculum vitae (incluso elenco delle esposizioni) in un unico file PDF

Ammontare del contributo

I contributi alla produzione ammontano a un massimo di 25’000 CHF.

3. Contributo alla produzione con presentazione

I contributi in questione sostengono la produzione di una nuova opera nel quadro della sua prima presentazione in pubblico. Tali sussidi, concessi su richiesta, ammontano a un massimo di 25’000 CHF. Per poter beneficiare di un sostegno, i progetti devono distinguersi in termini di originalità e qualità artistica, per l’importanza dell’opera sotto il profilo dell’evoluzione artistica e per una strategia convincente in vista di una presentazione pubblica pianificata in modo vincolante.

Composizione del dossier

  • descrizione del progetto, piano di realizzazione, preventivo e piano di finanziamento in un unico file PDF
  • portfolio (inclusi link a video, ecc.), curriculum vitae (incluso elenco delle esposizioni) in un unico file PDF
  • conferma degli organizzatori

Ammontare del contributo

I contributi alla produzione e alla presentazione ammontano a un massimo di 25’000 CHF.

Termine d’inoltro: 1° marzo e 1° settembre, la prima manifestazione può aver luogo al più presto quattro mesi dopo i termini d’inoltro delle richieste. Queste candidature vengono valutate da una giuria. Durata dell’iter decisionale: entro quattro mesi dal termine d’inoltro.

ii. Contributi alla creazione di fumetti

Pro Helvetia concede contributi alla creazione ad autrici e autori nonché a illustratrici e illustratori svizzeri nel campo dei fumetti e delle graphic novel.

Tali contributi consentono di lavorare a un progetto in fase di sviluppo. Il progetto deve essere concluso in un periodo compreso tra nove mesi e due anni dopo i termini d’inoltro delle richieste. I progetti respinti non possono essere candidati nuovamente.

Oltre alle consuete indicazioni, il dossier di richiesta deve includere i seguenti documenti: descrizione del progetto, sinossi, schizzi e materiale di ricerca e almeno quattro tavole ultimate.

I contributi alla creazione di fumetti, concessi su raccomandazione di una giuria, ammontano al massimo a 20’000 CHF.

Termine d’inoltro: 1° settembre, la prima pubblicazione può iniziare al più presto nove mesi dopo i termini d’inoltro delle richieste. Queste candidature vengono valutate da una giuria. Durata dell’iter decisionale: entro quattro mesi dal termine d’inoltro.

iii. Cahiers d’Artistes

Mediante la Collection Cahiers d’Artistes, Pro Helvetia offre ad artisti selezionati su raccomandazione di una giuria la possibilità di pubblicare una prima pubblicazione monografica. Gli artisti concepiscono la pubblicazione in stretta collaborazione con uno studio grafico, una casa editrice svizzera e Pro Helvetia.

Maggiori informazioni sul prossimo bando di concorso per la Collection Cahiers d’Artistes sono disponibili dall’autunno 2021 al seguente indirizzo: cahiers.ch.

Inoltro delle candidature ogni due anni in base al relativo bando di concorso

iv. Contributi alla ricerca e alla produzione transdisciplinare

Pro Helvetia sostiene la realizzazione di progetti transdisciplinari mediante contributi alla ricerca e alla produzione. Di regola tali progetti devono coinvolgere persone di almeno tre discipline (di cui almeno una disciplina estranea all’ambito artistico). Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

2.1.2 Promozione di libri di fotografia e di formati di pubblicazione digitali

La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia sostiene, su raccomandazione di una giuria, la pubblicazione di libri di fotografia e di formati di pubblicazione digitali cercando di rispecchiare la varietà della creazione fotografica nelle sue diverse sfaccettature.

Criteri di promozione

La «Promozione di libri di fotografia» è rivolta ad artisti e fotografi che hanno la cittadinanza svizzera o il proprio domicilio stabile nella Confederazione e sono attivi nell’ambito della fotografia artistica, documentaria, aumentata o applicata.

Possono beneficiare di un sostegno unicamente pubblicazioni ancora inedite (anche formati digitali) che si distinguono per la qualità concettuale, la rilevanza del tema trattato e l’attualità del linguaggio fotografico.

Composizione del dossier (in PDF, tranne il menabò)

  • curriculum vitae del fotografo
  • portfolio dei lavori fotografici realizzati
  • menabò
  • concetto editoriale (indice, testi, veste grafica)
  • preventivo dettagliato e piano di finanziamento relativi alla pubblicazione e alla sua diffusione, con indicazione del contributo richiesto a Pro Helvetia
  • copia del contratto tra la casa editrice e il fotografo o la fotografa (pubblicazioni in proprio devono essere giustificate in modo pertinente)
  • informazioni riguardo la diffusione / distribuzione della pubblicazione

Ammontare del contributo

I contributi alla pubblicazione ammontano a un massimo di 25’000 CHF.

Termine d’inoltro: 1° marzo, la stampa della pubblicazione può avere inizio non prima di quattro mesi dal termine d’inoltro. Queste candidature vengono valutate da una giuria. Durata dell’iter decisionale: entro quattro mesi dal termine d’inoltro.

2.1.3 Promozione delle nuove leve: sostegno all’elaborazione di progetti fotografici

Pro Helvetia sostiene giovani fotografe e fotografi nell’elaborazione di un nuovo progetto che consenta loro di distinguersi nell’ambito della fotografia artistica, documentaria, aumentata o applicata. I contributi includono coaching da parte di esperti nel quadro di incontri di mentoring (organizzati da Pro Helvetia).

Nuove leve artistiche

Pro Helvetia sostiene le nuove leve in collaborazione con rinomate istituzioni svizzere ed estere. Possono beneficiare della promozione operatrici e operatori artistici e culturali il cui notevole potenziale lascia presagire una carriera nazionale o internazionale. Sono sussidiabili progetti che contribuiscono all’inserimento professionale, sul piano nazionale o internazionale, di persone nel primo quinquennio di attività artistica professionale dal termine della formazione o dalla prima presentazione di opere in pubblico.

I progetti devono

  • proporre una nuova ricerca fotografica che consenta di approfondire l’esperienza professionale
  • riflettere le esigenze di accompagnamento professionale dei fotografi
  • essere concepiti in vista di una presentazione pubblica (esposizione, pubblicazione, edizione ecc.)
  • distinguersi per lo spessore concettuale e l’originalità del linguaggio fotografico

Composizione del dossier

  • descrizione del progetto e preventivo dettagliato in un unico file PDF
  • portfolio dei lavori realizzati e curriculum vitae del fotografo in un unico file PDF

Ammontare del contributo

  • 5000 CHF per progetto
  • coaching professionale

Termine d’inoltro: 1° settembre, la prima manifestazione può aver luogo al più presto otto settimane dopo i termini d’inoltro.

2.1.4  Promozione delle nuove leve: residenze

In collaborazione con diversi partner, Pro Helvetia sostiene programmi di residenza specifici rivolti a artisti e curatori emergenti, che offrono programmi di mentoring, favoriscono la creazione di contatti e consentono di esporre per la prima volta le proprie opere.

Nuove leve artistiche

Pro Helvetia sostiene le nuove leve in collaborazione con rinomate istituzioni svizzere ed estere. Possono beneficiare della promozione operatori artistici e culturali il cui notevole potenziale lascia presagire una carriera nazionale o internazionale. Sono sussidiabili progetti che contribuiscono all’inserimento professionale, sul piano nazionale o internazionale, di persone nel primo quinquennio di attività artistica professionale dal termine della formazione o dalla prima presentazione di opere in pubblico.

Maggiori informazioni: Promozione delle nuove leve – Arti visive

Al momento sono possibili soggiorni presso i seguenti partner

I bandi di concorso e i termini d’inoltro per soggiorni in residenza sono continuamente pubblicati sul nostro sito internet.

2.1.5 Residenze e viaggi di ricerca

Pro Helvetia sostiene residenze e viaggi di ricerca di operatrici e operatori culturali svizzeri attivi nelle arti visive (arti figurative, fotografia, nuovi media, arti performative, architettura) nei Paesi dei sei uffici di collegamento e in altre aree selezionate (regione araba, Cina, Russia, America del Sud, Asia meridionale, Africa occidentale, Africa centrale, Africa orientale e Africa meridionale). In aggiunta Pro Helvetia sostiene anche residenze e viaggi di ricerca in Svizzera di operatori culturali delle arti visive di determinati Paesi. Un elenco delle possibili destinazioni per gli operatori culturali svizzeri delle arti visive e dei possibili Paesi di provenienza degli operatori culturali stranieri delle arti visive è disponibile qui: Residenze e viaggi di ricerca

Inoltre, agli operatori culturali della Svizzera attivi nelle arti visive Pro Helvetia offre residenze a New York in collaborazione con lo Swiss Institute.

I bandi di concorso e i termini d’inoltro per soggiorni in residenza sono continuamente pubblicati sul nostro sito internet.

Pro Helvetia sostiene residenze al crocevia tra arte, scienza e tecnologia in tutte le discipline artistiche sostenute da Pro Helvetia.

Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

2.2 Istituzioni organizzatrici

Pro Helvetia supporta progetti accessibili al pubblico all’interno di rinomate istituzioni culturali o affermati spazi artistici con un programma curatoriale nazionale e/o internazionale pluriennale e di rilevanza sovraregionale.

Per beneficiare di un sostegno della Fondazione, il progetto deve prevedere un onorario congruo per gli artisti coinvolti.

2.2.1 Manifestazioni in Svizzera

Pro Helvetia promuove la presentazione di artisti contemporanei elvetici presso istituzioni e spazi artistici rinomati in Svizzera, purché essa si inserisca nel quadro di uno scambio culturale tra le regioni linguistiche.

Per le mostre si richiede di norma una durata minima di quattro settimane; manifestazioni come i festival non sottostanno invece a tale condizione. Le richieste devono essere in linea di principio inoltrate dalle istituzioni culturali o dagli organizzatori. Per beneficiare di un sostegno della Fondazione, il progetto deve prevedere un onorario congruo per gli artisti coinvolti e l’istituzione organizzatrice deve contribuire alle spese in loco (vitto e alloggio).

Sono sussidiabili

  • le spese di trasporto e di assicurazione
  • il noleggio di attrezzature
  • i costi per il materiale di opere d’arte temporanee
  • gli onorari o i cachet per gli artisti
  • le spese di viaggio per gli artisti (classe economica, senza alloggio)

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.2.2 Manifestazioni fuori della Svizzera

Pro Helvetia promuove la presentazione all’estero di artisti contemporanei elvetici presso istituzioni e spazi artistici rinomati a livello internazionale.

Per le mostre si richiede di norma una durata minima di quattro settimane; manifestazioni come i festival non sottostanno invece a tale condizione. Le richieste devono essere in linea di principio inoltrate dalle istituzioni artistiche o dagli organizzatori. Per beneficiare di un sostegno della Fondazione, il progetto deve prevedere un onorario congruo per gli artisti coinvolti e l’istituzione organizzatrice deve contribuire alle spese in loco (vitto e alloggio).

Sono sussidiabili

  • le spese di trasporto e di assicurazione
  • il noleggio di attrezzature
  • i costi per il materiale di opere d’arte temporanee
  • gli onorari o i cachet per gli artisti
  • le spese di viaggio per gli artisti (classe economica, senza alloggio)

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

Scambi di conoscenze

Su richiesta di un organizzatore rinomato, Pro Helvetia sostiene gli scambi di conoscenze all’estero concedendo sussidi a specialisti e artisti che partecipano a manifestazioni pubbliche su temi legati alla creazione artistica contemporanea svizzera (arti figurative, fotografia, nuovi media, arti performative, architettura). Il contributo si limita alle spese di viaggio (classe economica, senza alloggio).

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.2.3 Promozione delle nuove leve: contributi a spazi d’arte

Nuove leve artistiche

Pro Helvetia sostiene le nuove leve in collaborazione con rinomate istituzioni svizzere ed estere. Possono beneficiare della promozione operatori artistici e culturali il cui notevole potenziale lascia presagire una carriera nazionale o internazionale. Sono sussidiabili progetti che contribuiscano all’inserimento professionale, sul piano nazionale o internazionale, di persone nel primo quinquennio di attività artistica professionale dal termine della formazione o dalla prima presentazione di opere in pubblico.

Pro Helvetia sostiene progetti curatoriali che coinvolgono artisti emergenti presso spazi d’arte autogestiti e di piccole e medie istituzioni artistiche (di seguito denominati spazi d’arte). In questo modo, la Fondazione intende favorire l’accesso delle nuove leve al mondo dell’arte offrendo loro la possibilità di realizzare prime esposizioni. Gli spazi d’arte possono richiedere contributi per un programma annuale (fino a 15’000 CHF) o per singoli progetti (fino a 5000 CHF).

Possono candidarsi spazi d’arte in Svizzera che presentano i seguenti requisiti

  • approccio curatoriale e offerta di mediazione artistica che si distinguono per innovazione e autonomia
  • elevata qualità della programmazione
  • attività espositiva continua
  • sono in attività da almeno due anni
  • per beneficiare di un sostegno della Fondazione, il progetto deve prevedere un onorario congruo per gli artisti coinvolti

Composizione del dossier per contributi a programmi annuali

  • descrizione dettagliata dell’approccio curatoriale e del programma previsto (incluso piano di finanziamento)
  • elenco degli artisti emergenti svizzeri coinvolti noti al momento dell’inoltro della richiesta (inclusi dati anagrafici, cenni biografici, formazione accademica e documentazione visiva)
  • indicazioni relative allo spazio d’arte: storia, orientamento (approccio generale, obiettivi, posizionamento in Svizzera ed eventualmente a livello internazionale)
  • programma annuale e bilancio dell’anno precedente

Composizione del dossier per contributi a progetti

  • documentazione relativa al progetto
  • indicazioni sugli artisti emergenti svizzeri coinvolti (inclusi dati anagrafici, cenni biografici, formazione accademica e documentazione visiva)
  • indicazioni relative allo spazio d’arte: storia, orientamento (approccio generale, obiettivi, posizionamento in Svizzera ed eventualmente a livello internazionale)
  • programma dell’anno in corso e di quello precedente

Ammontare del contributo

I contributi per singoli progetti ammontano al massimo a 5000 CHF, quelli per un programma annuale legato a un contratto di prestazioni al massimo a 15’000 CHF.

Sono sussidiabili

  • i costi di produzione
  • le spese di trasporto e di assicurazione
  • il noleggio di attrezzature
  • le spese di viaggio degli artisti
  • gli onorari o i cachet per gli artisti

Non sono sussidiabili i costi per le infrastrutture e le spese d’esercizio.

Termine d’inoltro: 1° marzo e 1° settembre, la prima manifestazione può aver luogo al più presto otto settimane dopo i termini d’inoltro.

2.2.4 Promozione delle nuove leve: sostegno alla partecipazione a fiere d’arte

Nuove leve artistiche

Pro Helvetia sostiene le nuove leve in collaborazione con rinomate istituzioni svizzere ed estere. Possono beneficiare della promozione operatori artistici e culturali il cui notevole potenziale lascia presagire una carriera nazionale o internazionale. Sono sussidiabili progetti che contribuiscono all’inserimento professionale, sul piano nazionale o internazionale, di persone nel primo quinquennio di attività artistica professionale dal termine della formazione o dalla prima presentazione di opere in pubblico.

Pro Helvetia sostiene presentazioni di artisti emergenti a rinomate fiere d’arte, allo scopo di accrescerne la visibilità internazionale e di favorire il loro accesso al mercato dell’arte.

Questo strumento di promozione si rivolge alle gallerie che prevedono di presentare un artista emergente a una fiera d’arte. Possono beneficiare di un sostegno le mostre personali e le presentazioni che occupano almeno il 50% della superficie dello stand.

Le relative richieste possono essere inoltrate a Pro Helvetia unicamente dalle gallerie d’arte, le quali hanno la facoltà di presentarle anche prima di essersi candidate per partecipare alla fiera. In questo caso, la Fondazione concede il sussidio sotto riserva della conferma definitiva della partecipazione alla fiera.

Possono candidarsi le gallerie d’arte che presentano i seguenti requisiti

  • attività galleristica come attività principale
  • attività espositiva regolare e orari d’apertura fissi all’interno di spazi propri
  • mediazione e commercio di arte contemporanea
  • almeno due anni di attività
  • elevata qualità della programmazione
  • stand con una superficie massima di 35m2

Composizione del dossier

  • descrizione del progetto e dell’allestimento dello stand
  • copia del modulo di richiesta di partecipazione alla fiera
  • indicazioni sulla galleria, sulla fiera e sulle date delle manifestazioni
  • indicazioni sugli artisti emergenti svizzeri coinvolti (inclusi dati anagrafici, cenni biografici, formazione scolastica e documentazione visiva)
  • preventivo e piano di finanziamento, con indicazione del contributo richiesto a Pro Helvetia

Ammontare del contributo

I contributi ammontano a un massimo di 10’000 CHF.

Sono sussidiabili

  • le spese per l’affitto di uno stand
  • le spese di trasporto e di assicurazione
  • il noleggio di attrezzature
  • le spese di viaggio degli artisti

Termine d’inoltro: 1° marzo e 1° settembre, l’apertura della fiera può avvenire al più presto otto settimane dopo il termine d’inoltro

2.2.5 Manifestazioni transdisciplinari

Pro Helvetia sostiene manifestazioni transdisciplinari (inclusi festival) che promuovono la collaborazione tra almeno tre discipline (di cui almeno una disciplina estranea all’ambito artistico) in Svizzera e all’estero.

Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

2.2.6 Manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche

2.2.7 Rientrano in questa categoria le manifestazioni e i festival che presentano produzioni di diverse discipline artistiche. Di regola devono essere previste produzioni di almeno tre discipline artistiche; altrimenti la richiesta va presentata alla divisione prevalentemente competente. Le manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche sono valutate in base agli stessi criteri di tipo formale e contenutistico validi per le manifestazioni ascrivibili a una disciplina artistica specifica. Viene data particolare importanza ai criteri delle discipline a cui le singole produzioni possono essere associate. Manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche vengono sostenute sia in Svizzera che all’estero. Possono beneficiare di un sostegno le manifestazioni di questo genere che in Svizzera presentano produzioni di altre regioni linguistiche, e quelle che all’estero presentano produzioni svizzere.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.3 Case editrici

Pro Helvetia sostiene solo progetti di case editrici professionali con una risonanza sovraregionale. Per beneficiare di un sostegno della Fondazione, il progetto deve prevedere un onorario congruo per gli artisti coinvolti.

2.3.1  Pubblicazioni e altri formati contestualizzanti

Pro Helvetia sostiene progetti, tra cui pubblicazioni analogiche e digitali (indipendentemente dal formato di pubblicazione) e altre forme di presentazione, i quali, partendo da una prospettiva globale e contemporanea, si confrontano in maniera critica con la creazione artistica svizzera attuale e con i suoi singoli aspetti. Per poter beneficiare di un sostegno, i progetti devono avere una rilevanza nazionale e non rivolgersi unicamente a un pubblico di specialisti. Saggi commemorativi e progetti a carattere puramente scientifico non sono sussidiabili.

La divisione Arti visive di Pro Helvetia contribuisce alle spese di stampa e/o di traduzione per pubblicazioni tematiche di importanza nazionale e monografie su artisti contemporanei svizzeri, qualunque sia la nazionalità degli autori.

Sono sussidiabili pubblicazioni che

  • contengono un testo di storia dell’arte o critica d’arte di notevole spessore
  • si occupano di un artista o di un tema tenendo conto delle più recenti conoscenze scientifiche
  • contengono riferimenti chiari e ben documentati alla realtà storico-artistica svizzera
  • per le monografie: documentano un periodo creativo di circa un decennio

Composizione del dossier

  • indice e testo completo (o sue parti essenziali)
  • materiale iconografico, menabò o modello della veste tipografica
  • copia dei contratti editoriali con autori, curatori e traduttori
  • estratto della traduzione e preventivo

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

3. Esclusioni

Pro Helvetia non concede sussidi se

  • la stessa parte del progetto è sostenuta parallelamente da altri organi della Confederazione (Ufficio federale della cultura, Presenza Svizzera, Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica
  • il progetto rientra in un percorso scolastico o universitario oppure in una formazione di base o continua (fra cui tesi di dottorato, progetti di diploma, borse universitarie, ecc.)
  • il contributo è destinato a infrastrutture, attrezzature o alle spese di esercizio di istituzioni culturali, archivi, collezioni
  • il progetto non necessita di un sostegno finanziario da parte di Pro Helvetia

La divisione Arti visive non prende in considerazione richieste di sussidi concernenti

  • progetti incentrati su movimenti storici o su contributi di artisti deceduti
  • mostre di collezioni private
  • mostre tenute in gallerie d’arte commerciali*
  • scambi di conoscenze ed esposizioni che hanno luogo in contesti scolastici o universitari
  • progetti nell’ambito di fiere d’arte*
  • progetti nel quadro di premi/riconoscimenti e relative manifestazioni
  • cataloghi di mostre, saggi commemorativi, opere di consultazione, edizioni per bibliofili, ristampe o edizioni rivedute
  • pubblicazioni in proprio o a pagamento

*Ad eccezione di sussidi per la partecipazione a fiere d’arte nell’ambito della promozione delle nuove leve.

4. Composizione del dossier

La richiesta di sussidio a Pro Helvetia deve comprendere

  • indicazioni sulle persone coinvolte nel progetto
  • una descrizione del progetto sotto il profilo concettuale e organizzativo
  • il luogo e la data dell’esecuzione pubblica, della pubblicazione o della presentazione
  • un elenco dei costi e un piano di finanziamento dettagliati, incluse informazioni su tutte le richieste di finanziamento a terzi
  • l’indicazione dell’ammontare del sussidio richiesto a Pro Helvetia e dei motivi della sua necessità
  • per i progetti esclusivamente virtuali è inoltre necessario presentare una strategia convincente per la loro diffusione online a livello nazionale o internazionale

In caso di sussidi a organizzatori/istituzioni vanno inoltre allegati

  • preventivi per i costi di trasporto e di assicurazione

Ulteriori prescrizioni della divisione: vedi formati corrispondenti.

 

La Fondazione accetta richieste di sussidio unicamente online via myprohelvetia.ch.

5. Termini d’inoltro e durata dell’iter decisionale

Salvo indicazioni contrarie (cfr. cap. 2) valgono i seguenti termini d’inoltro:

Tipo di richiesta di sussidioTermine d’inoltroDurata dell’iter decisionale
Richieste per sussidi fino a 25’000 CHF In qualunque momento, perlomeno otto settimane prima dell'inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro otto settimane
Richieste per sussidi compresi tra 25'001 e 50'000 CHF In qualunque momento, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro quattro mesi
Richieste per sussidi superiori a 50'000 CHF 1° settembre, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazione Entro quattro mesi
1° dicembre, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazione Entro quattro mesi
1° marzo, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro quattro mesi
1° giugno, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazione Entro quattro mesi

6. Iter delle richieste

6.1 Valutazione preliminare

La Fondazione prende in considerazione una richiesta se

  • il progetto soddisfa i requisiti di sussidiabilità (cfr. cap. 1)
  • non vi sono motivi di esclusione (cfr. cap. 3)
  • la richiesta di sussidio è giunta a Pro Helvetia completa e nel rispetto dei termini d’inoltro (cfr. cap. 4 e 5)

6.2 Valutazione contenutistica e qualitativa

Nei limiti delle risorse a sua disposizione, Pro Helvetia sostiene prioritariamente i progetti che maggiormente rispondono ai criteri stabiliti.

La Fondazione valuta se il progetto

  • rientra nelle sfere d’intervento illustrate nel cap. 2
  • si distingue per l’alto livello artistico e professionale
  • è realizzato in base a standard professionali
  • presenta un rapporto adeguato fra costi ed effetto auspicato
  • lascia presagire un effetto a lungo termine

Pro Helvetia sostiene prioritariamente i progetti legati alla creazione artistica e culturale contemporanea che maggiormente si distinguono in termini di originalità, competenza specialistica e rilevanza sociale e contenutistica.

Nella valutazione delle richieste, Pro Helvetia attribuisce importanza al fatto che i richiedenti dimostrino un utilizzo delle risorse ecologicamente sostenibile e si impegnino a favore della parità dei sessi e della diversità. Pro Helvetia esige inoltre che tutti gli artisti coinvolti percepiscano onorari congrui.

6.3 Organi competenti

Le decisioni in merito a richieste trattate da una giuria sono prese dal direttore su proposta della stessa giuria.

Per tutte le richieste che possono essere presentate in qualunque momento, vale quanto segue

  • richieste fino a 25’000 CHF: decide la divisione competente
  • richieste tra 25’001 e 50’000 CHF: decide il responsabile del settore
  • richieste superiori a 50’000 CHF: decide il direttore su proposta della Commissione di esperti

In caso di contratti di prestazioni pluriennali è determinante l’ammontare del sussidio annuo richiesto.

6.4 Comunicazione della decisione

La decisione è comunicata senza prescrizione formale e senza una motivazione. Dopo aver ricevuto la comunicazione, il richiedente può esigere un dispositivo di decisione impugnabile.

6.5 Obblighi dei beneficiari di sussidi

L’assegnazione di un sussidio comporta dei doveri. In caso di mancato adempimento, Pro Helvetia può procedere a una congrua decurtazione dei sussidi concessi o chiederne la restituzione. Promemoria per beneficiari di sussidi: cfr riquadro blu sopra.

6.6 Versamenti

Pro Helvetia versa il sussidio solo dopo aver verificato il rapporto finale (incluso il conto finale) sul progetto, ma su richiesta può concedere anticipi. Se i richiedenti non avvisano la Fondazione di eventuali ritardi, il sussidio decade entro 6 mesi dalla data di conclusione del progetto menzionata nel dossier di richiesta.

6.7 Ricorsi

Contro le decisioni di Pro Helvetia è possibile ricorrere, entro 30 giorni dalla notifica, al Tribunale amministrativo federale. Il ricorso deve contenere la richiesta di sussidio originaria, una motivazione del ricorso, l’indicazione delle prove (fra cui la decisione impugnabile) e le firme dei ricorrenti. La procedura è a pagamento.

I ricorsi vanno inviati a: Tribunale amministrativo federale, Casella Postale, 9023 San Gallo

Contatto

Hai una domanda a proposito dell’inoltro delle richieste o sulle nostre sfere d’intervento?

Scrivici un messaggio