I nostri uffici e partner nel mondo

Guida per i richiedenti Design

Bridges to the Future

Adeguamento delle misure di promozione e bandi di concorso

Ulteriori Informazioni

La presente guida spiega come inoltrare alla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia una richiesta di sussidio per un progetto nell’ambito del design e illustra i criteri di valutazione, le procedure, le scadenze e le possibilità di ricorso. Essa integra l’ordinanza sui sussidi della Fondazione Pro Helvetia, approvata dal Consiglio di fondazione il 27.11.2019, la legge federale sulla promozione della cultura dell’11.12.2009 e la relativa ordinanza del 23.11.2011.

Stato: gennaio 2021

1. Premesse generali

Pro Helvetia promuove il design professionale contemporaneo della Svizzera nell’ottica di favorirne sia la varietà sia la notorietà sul piano nazionale e internazionale. Sostiene la creazione di nuove produzioni, la diffusione del design svizzero all’estero e gli scambi culturali all’interno del Paese. In veste di fondazione nazionale, Pro Helvetia finanzia unicamente progetti di rilevanza sovraregionale o internazionale e completa l’attività di promozione culturale di Cantoni e città.

Per poter beneficiare di un sussidio, i progetti devono

  • presentare chiari riferimenti alla Svizzera
  • essere di rilevanza nazionale
  • essere finanziati in modo adeguato anche da altri enti pubblici o privati (organizzatori inclusi)

2. Sfere d’intervento

Pro Helvetia sostiene tutti gli ambiti della creazione professionale (design di prodotti tessili, moda, design industriale, product design, service design, grafica ecc.). Non sono sussidiabili pezzi unici, progetti di gallerie, progetti di artigianato artistico e lavori su commissione.

2.1 Emerging Talents

Per «emerging talents» Pro Helvetia intende designer di entrambi i sessi nei primi sette anni dalla conclusione degli studi o nei primi sette anni dalla fondazione della loro impresa. La Fondazione sostiene l’accesso al mercato dei loro progetti. I progetti sostenuti si devono distinguere per la loro qualità artistica, il carattere innovativo, l’utilità a lungo termine nonché per un obiettivo imprenditoriale ben preciso e la capacità di rispondere alle esigenze del mercato. Gli «emerging talents» possono anche beneficiare di misure di coaching personalizzate.

2.1.1 Produzione

i. Contributi alla realizzazione

Mediante bandi di concorso organizzati annualmente, Pro Helvetia sostiene la realizzazione di prodotti di design innovativi, sostenibili e capaci di rispondere alle esigenze del mercato. La Fondazione prevede quattro fasi di sostegno dallo sviluppo concettuale fino al lancio sul mercato:

  • contributo allo sviluppo concettuale
  • contributo allo sviluppo di prototipi
  • contributo alla produzione
  • contributo all’ampliamento del progetto

I progetti sostenuti possono anche essere affiancati di misure di coaching personalizzate.

Inoltro delle richieste conformemente al Promemoria Design (giuria).

2.1.2 Partecipazioni a fiere

Pro Helvetia organizza regolarmente partecipazioni a piattaforme di rilevanza commerciale in Svizzera e all’estero, che comprendono di regola misure di coaching, la presenza con uno stand e l’offerta di eventi di matchmaking su misura. I relativi bandi di concorso sono pubblicati sul sito Internet designswitzerland.ch.

Inoltro delle candidature in base alle condizioni del bando di concorso (cfr. designswitzerland.ch)

ii. Partecipazioni a fiere internazionali

La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia sostiene la partecipazione individuale, con obiettivi chiaramente definiti, di designer svizzeri a fiere specializzate e altre manifestazioni di rilevanza commerciale all’estero per offrire loro visibilità internazionale e/o agevolarne l’accesso al mercato globale.

Non possono beneficiare di questo strumento di promozione

  • le partecipazioni a fiere e manifestazioni a cui Pro Helvetia prende parte in prima persona
  • le partecipazioni a fiere e manifestazioni che già beneficiano di un sostegno della Fondazione
  • le gallerie o partecipazioni a fiere di collezionisti

Sono sussidiabili

  • le spese per l’affitto di uno stand
  • le spese di trasporto e di assicurazione
  • le spese di viaggio (senza i costi di pernottamento)

Oltre alle consuete indicazioni (cfr. cap. 4), il dossier di richiesta deve includere

  • indicazioni sugli scopi della partecipazione alla manifestazione/fiera e sugli incontri programmati con partner dell’industria (con pianificazione concreta, nomi, ecc.)
  • indicazioni sui risultati attesi (incluso business plan)
  • conferma della partecipazione alla manifestazione

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.2 Tutte le designer e tutti i designer

2.2.1 Residenze e viaggi di ricerca

Pro Helvetia sostiene residenze e viaggi di ricerca di designer svizzeri nei Paesi dei sei uffici di collegamento e in altre aree selezionate (regione araba, Cina, Russia, America del Sud, Asia meridionale, Africa occidentale, Africa centrale, Africa orientale e Africa meridionale). In aggiunta Pro Helvetia sostiene anche residenze e viaggi di ricerca in Svizzera di designer di determinati Paesi.

Un elenco delle possibili destinazioni per i designer svizzeri e dei possibili Paesi di provenienza dei designer stranieri è disponibile qui: Residenze e viaggi di ricerca

Pro Helvetia sostiene residenze al crocevia tra arte, scienza e tecnologia in tutte le discipline artistiche sostenute da Pro Helvetia. Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

2.2.2 Contributi alla ricerca e alla produzione transdisciplinare

Pro Helvetia sostiene la realizzazione di progetti transdisciplinari mediante contributi alla ricerca e alla produzione. Di regola tali progetti devono coinvolgere persone di almeno tre discipline (di cui almeno una disciplina estranea all’ambito artistico). Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

2.3 Istituzioni organizzatrici

Le richieste devono essere in linea di principio inoltrate dalle istituzioni organizzatrici (p. es. musei, festival, case editrici o simili), a cui si richiede un congruo contributo ai costi e agli onorari.

2.3.1 Esposizioni, scambi di conoscenze e pubblicazioni di pertinenza sociale

La promozione di progetti di design di pertinenza sociale ha lo scopo di rafforzare il ruolo del design nella società. Vengono sostenuti progetti legati a esposizioni e pubblicazioni tematiche nonché scambi di conoscenze con specialisti del design nel quadro di manifestazioni specializzate accessibili al pubblico. I progetti devono confrontarsi in maniera fondata con temi sociali e riguardare la creazione contemporanea di designer di rilevanza nazionale, i cui progetti si sono conquistati una risonanza a livello svizzero e internazionale attestata dalla presenza pluriennale a fiere e manifestazioni.

i. Sostegno a esposizioni tematiche e scambi di conoscenze

Pro Helvetia sostiene la partecipazione di designer svizzeri a manifestazioni tematiche organizzate da istituzioni note a livello internazionale nonché specialisti che contribuiscono ai contenuti di manifestazioni pubbliche all’estero su temi legati all’impatto sociale del design svizzero. In Svizzera la Fondazione promuove gli scambi tra le regioni linguistiche.

Sono possibili concessioni di sussidi per

  • le spese di trasporto e di assicurazione
  • le spese di viaggio (classe economica, senza alloggio)

La divisione Design & Media interattivi non prende in considerazione richieste di sussidi concernenti

  • esposizioni personali, mostre di collezioni private e di gallerie
  • scambi di conoscenze ed esposizioni che hanno luogo in contesti scolastici o universitari

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

ii. Sostegno di pubblicazioni tematiche

Su richiesta di rinomate case editrici svizzere, Pro Helvetia contribuisce alle spese di stampa per pubblicazioni tematiche d’importanza nazionale che, da una prospettiva attuale, si confrontano in maniera fondata con l’impatto sociale del design svizzero.

Possono beneficiare di un sostegno le pubblicazioni che

  • comprendono un testo di notevole spessore relativo alla teoria del design
  • si confrontano con il tema in maniera fondata tenendo conto delle conoscenze attuali

La divisione Design & Media interattivi non prende in considerazione richieste di sussidi concernenti

  • cataloghi di mostre, riviste, saggi commemorativi, opere di consultazione, monografie, edizioni per bibliofili, ristampe o edizioni rivedute
  • pubblicazioni in proprio o a pagamento

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.3.2 Manifestazioni transdisciplinari

Pro Helvetia sostiene manifestazioni transdisciplinari (inclusi festival) che promuovono la collaborazione tra almeno tre discipline (di cui almeno una disciplina estranea all’ambito artistico) in Svizzera e all’estero. Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

2.3.3 Manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche

Rientrano in questa categoria le manifestazioni e i festival che presentano produzioni di diverse discipline artistiche. Di regola devono essere previste produzioni di almeno tre discipline artistiche; altrimenti la richiesta va presentata alla divisione prevalentemente competente. Le manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche sono valutate in base agli stessi criteri di tipo formale e contenutistico validi per le manifestazioni ascrivibili a una disciplina artistica specifica. Viene data particolare importanza ai criteri delle discipline a cui le singole produzioni possono essere associate. Manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche vengono sostenute sia in Svizzera che all’estero. Possono beneficiare di un sostegno le manifestazioni di questo genere che in Svizzera presentano produzioni di altre regioni linguistiche, e quelle che all’estero presentano produzioni svizzere. Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

3. Esclusioni

Pro Helvetia non concede sussidi se

  • la stessa parte del progetto è sostenuta parallelamente da altri organi della Confederazione (Ufficio federale della cultura, Presenza Svizzera, Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica, Direzione dello sviluppo e della cooperazione, ecc.)
  • il progetto rientra in un percorso scolastico o universitario oppure in una formazione di base o continua
  • il contributo è destinato a infrastrutture, attrezzature o alle spese di esercizio di istituzioni culturali, archivi, collezioni
  • il progetto non necessita di un sostegno finanziario da parte di Pro Helvetia

4. Composizione del dossier

La richiesta di sussidio a Pro Helvetia deve comprendere

  • indicazioni sulle persone coinvolte nel progetto
  • una descrizione del progetto sotto il profilo concettuale e organizzativo
  • il luogo e la data dell’esecuzione pubblica, della pubblicazione o della presentazione
  • un elenco dei costi e un piano di finanziamento dettagliati, incluse informazioni su tutte le richieste di finanziamento a terzi
  • l’indicazione dell’ammontare del sussidio richiesto a Pro Helvetia e dei motivi della sua necessità
  • per i progetti esclusivamente virtuali è inoltre necessario presentare una strategia convincente per la loro diffusione online a livello nazionale o internazionale

Per le ulteriori disposizioni della divisione Design & Media interattivi, si vedano i rispettivi formati o promemoria.

La Fondazione accetta richieste di sussidio unicamente online via myprohelvetia.ch.

5. Termini d’inoltro e durata dell’iter decisionale

Salvo indicazioni contrarie (cfr. cap. 2) valgono i seguenti termini d’inoltro:

Tipo di richiesta di sussidio Termine d’inoltro Durata dell’iter decisionale
Richieste per sussidi fino a 25’000 CHFIn qualunque momento, perlomeno otto settimane prima dell'inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro otto settimane
Contributi alla realizzazione1° marzo, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro quattro mesi

6. Iter delle richieste

6.1 Valutazione preliminare

La Fondazione prende in considerazione una richiesta se

  • il progetto soddisfa i requisiti di sussidiabilità (cfr. cap. 1)
  • non vi sono motivi di esclusione (cfr. cap. 3)
  • la richiesta di sussidio è giunta a Pro Helvetia completa e nel rispetto dei termini d’inoltro (cfr. cap 4 e 5)

6.2 Valutazione contenutistica e qualitativa

Nei limiti delle risorse a sua disposizione, Pro Helvetia sostiene prioritariamente i progetti che maggiormente rispondono ai criteri stabiliti.

La Fondazione valuta se il progetto

  • rientra nelle sfere d’intervento illustrate nel cap. 2
  • si distingue per l’alto livello artistico e professionale
  • è realizzato in base a standard professionali
  • presenta un rapporto adeguato fra costi ed effetto auspicato
  • lascia presagire un effetto a lungo termine

Pro Helvetia sostiene prioritariamente i progetti legati alla creazione artistica e culturale contemporanea che maggiormente si distinguono in termini di originalità, competenza specialistica e rilevanza sociale e contenutistica.

Nella valutazione delle richieste, Pro Helvetia attribuisce importanza al fatto che i richiedenti dimostrino un utilizzo delle risorse ecologicamente sostenibile e si impegnino a favore della parità dei sessi e della diversità. Pro Helvetia esige inoltre che tutti gli artisti coinvolti percepiscano onorari congrui.

6.3 Organi competenti

Le decisioni in merito a richieste trattate da una giuria sono prese dal direttore su proposta della stessa giuria.

Le decisioni in merito a tutte le richieste che possono essere presentate in qualunque momento sono prese dalla divisione competente.

6.4 Comunicazione della decisione

La decisione è comunicata senza prescrizione formale e senza una motivazione. Dopo aver ricevuto la comunicazione, il richiedente può esigere un dispositivo di decisione impugnabile.

6.5 Obblighi dei beneficiari di sussidi

L’assegnazione di un sussidio comporta dei doveri. In caso di mancato adempimento, Pro Helvetia può procedere a una congrua decurtazione dei sussidi concessi o chiederne la restituzione. Cfr. promemoria per beneficiari di sussidi (riquadro blu sopra) o, per i contributi alla realizzazione, i contratti individuali.

6.6 Versamenti

Pro Helvetia versa il sussidio solo dopo aver verificato il rapporto finale (incluso il conto finale) sul progetto, ma su richiesta può concedere anticipi. Se i richiedenti non avvisano la Fondazione di eventuali ritardi, il sussidio decade entro 6 mesi dalla data di conclusione del progetto menzionata nel dossier di richiesta. In mancanza di una data conclusiva, la scadenza è fissata da Pro Helvetia.

Eccezioni valgono per i progetti sostenuti mediante contributi alla realizzazione. In questi casi si applicano le condizioni di versamento dei rispettivi contratti.

6.7 Ricorsi

Contro le decisioni di Pro Helvetia è possibile ricorrere, entro 30 giorni dalla notifica, al Tribunale amministrativo federale. Il ricorso deve contenere la richiesta di sussidio originaria, una motivazione del ricorso, l’indicazione delle prove (fra cui la decisione impugnabile) e le firme dei ricorrenti. La procedura è a pagamento.

I ricorsi vanno inviati a: Tribunale amministrativo federale, Casella Postale, 9023 San Gallo

Contatto

Hai una domanda a proposito dell’inoltro delle richieste o sulle nostre sfere d’intervento?

Scrivici un messaggio