I nostri uffici e partner nel mondo

Guida per i richiedenti Letteratura

Bridges to the Future

Adeguamento delle misure di promozione e bandi di concorso

Ulteriori Informazioni

La presente guida spiega come inoltrare alla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia una richiesta di sussidio per un progetto in ambito letterario e illustra i criteri di valutazione, le procedure, le scadenze e le possibilità di ricorso. Essa integra l’ordinanza sui sussidi della Fondazione Pro Helvetia, approvata dal Consiglio di fondazione il 27.11.2019, la legge federale sulla promozione della cultura dell’11.12.2009 e la relativa ordinanza del 23.11.2011.

Stato: gennaio 2021

1. Premesse generali

Pro Helvetia promuove la creazione letteraria professionale contemporanea della Svizzera nell’ottica di favorirne sia la varietà sia la notorietà sul piano nazionale e internazionale. Sostiene la realizzazione di nuove opere letterarie e la loro traduzione, la diffusione della letteratura svizzera all’estero e gli scambi culturali all’interno del Paese.

In veste di fondazione nazionale, Pro Helvetia finanzia unicamente progetti di rilevanza sovraregionale o internazionale e completa l’attività di promozione culturale di Cantoni e città.

Per poter beneficiare di un sussidio, i progetti devono

  • presentare chiari riferimenti alla Svizzera
  • essere di rilevanza nazionale
  • essere finanziati in modo adeguato anche da altri enti pubblici o privati (organizzatori ed editori inclusi).

2. Sfere d’intervento

2.1 Operatori letterari (autrici e autori, traduttrici e traduttori)

Per operatori letterari Pro Helvetia intende persone fisiche di entrambi i sessi e persone giuridiche che, in qualità di autori e/o performer, sono attive nel campo della letteratura, della poesia, della scrittura drammatica, della traduzione letteraria, della performance letteraria (Spoken Word), dei fumetti o dell’illustrazione.

Gli strumenti di promozione elencati in seguito sono destinati a operatrici e operatori letterari professionisti che hanno la cittadinanza svizzera o il proprio domicilio stabile nella Confederazione e che sono attivi nella scena letteraria svizzera. Per poter beneficiare di un sostegno occorre aver pubblicato almeno un testo letterario presso una casa editrice organizzata in modo professionale o su una piattaforma digitale curata da una redazione. Oltre a una pubblicazione presso una casa editrice, per gli autori e le autrici teatrali si richiede anche la messinscena in prima assoluta di una loro opera presso una sede teatrale rinomata. Per l’ambito Spoken Word è necessario attestare le esibizioni avvenute in un contesto professionale. Nel settore dei fumetti, deve aver pubblicato almeno una opera presso una casa editrice organizzata in modo professionale o su una piattaforma digitale curata da una redazione, o l’equivalente in riviste. Sono previste eccezioni nell’ambito della promozione delle nuove leve (cap. 2.1.2)

2.1.1 Produzioni

i. Borse di creazione letteraria

Le borse di creazione letteraria consentono ad autori e collettivi di scrittura svizzeri di lavorare a un progetto in fase di sviluppo (inclusa letteratura per l’infanzia e la gioventù, scrittura drammatica e Spoken Word). Il progetto deve essere concluso in un periodo compreso tra nove mesi e tre anni dopo i termini d’inoltro delle richieste.

I beneficiari di un contributo alla creazione devono portare a termine il relativo progetto prima di poter richiedere un nuovo contributo. Nell’ambito della performance letteraria, il progetto deve essere concluso entro due anni.

I progetti respinti non possono essere candidati nuovamente.

Oltre alle consuete indicazioni (cfr. cap. 4 «Composizione del dossier»), il dossier di richiesta deve includere i seguenti documenti: descrizione del progetto e 20 pagine del testo letterario in elaborazione o 20 pagine rappresentative del progetto letterario; per l’ambito della poesia, 15 poesie; per i testi illustrati, 6-10 tavole illustrate e un estratto rappresentativo del testo; per i progetti di performance letteraria, 5 pagine di testo e del materiale audiovisivo.

I contributi alla creazione sono concessi su raccomandazione di una giuria. Le candidature sono sottoposte alla giuria in forma anonima.

Il contributo a progetti di performance letteraria ammonta al massimo a 15’000 CHF, quello a progetti di scrittura al massimo a 25’000 CHF.

Termine d’inoltro: 1° marzo e 1° settembre, la prima manifestazione / pubblicazione può iniziare al più presto nove mesi dopo i termini d’inoltro delle richieste. Queste candidature vengono valutate da una giuria. Durata dell’iter decisionale: entro quattro mesi dal termine d’inoltro.

ii. Contributi alla creazione di fumetti

Pro Helvetia concede contributi alla creazione ad autrici e autori nonché a illustratrici e illustratori svizzeri nel campo dei fumetti e delle graphic novel.

Tali contributi consentono di lavorare a un progetto in fase di sviluppo. Il progetto deve essere concluso in un periodo compreso tra nove mesi e due anni dopo i termini d’inoltro delle richieste. I progetti respinti non possono essere candidati nuovamente.

Oltre alle consuete indicazioni, il dossier di richiesta deve includere i seguenti documenti: descrizione del progetto, sinossi, schizzi e materiale di ricerca e almeno quattro tavole ultimate.

I contributi alla creazione di fumetti, concessi su raccomandazione di una giuria, ammontano al massimo a 20’000 CHF.

Termine d’inoltro: 1° settembre, la prima pubblicazione può iniziare al più presto nove mesi dopo i termini d’inoltro delle richieste. Queste candidature vengono valutate da una giuria. Durata dell’iter decisionale: entro quattro mesi dal termine d’inoltro.

iii. Contributi alla ricerca e alla produzione transdisciplinare

Pro Helvetia sostiene la realizzazione di progetti transdisciplinari mediante contributi alla ricerca e alla produzione. Di regola tali progetti devono coinvolgere persone di almeno tre discipline (di cui almeno una disciplina estranea all’ambito artistico). Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

iv. Contributi a progetti di traduzione letteraria

Pro Helvetia sostiene attività di traduzione letteraria su richiesta di traduttrici e traduttori svizzeri professionisti.

Eccezione: se la traduzione riguarda un’opera letteraria svizzera attuale, la richiesta deve essere inoltrata dalla casa editrice (cfr. cap. 2.3).

Per le traduzioni, Pro Helvetia si fa carico della differenza tra l’onorario preventivato dalla casa editrice e la tariffa usuale in Svizzera (60 CHF / 1800 caratteri per testi di prosa; 120 CHF / poesia per testi di lirica). La concessione di un contributo presuppone che sia stato sottoscritto un contratto con una casa editrice.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

v. Contributi a traduttori per la realizzazione di dossier di presentazione

Su richiesta di traduttrici e traduttori esteri e svizzeri, Pro Helvetia sostiene l’elaborazione di un dossier di presentazione (inclusa traduzione di un estratto di testo) relativo a un’opera letteraria svizzera attuale nonché l’attività di mediazione volta a far sì che un editore ne acquisti la licenza (al massimo 2 per anno e per traduttore; ammontare massimo del contributo: 800 CHF; richiesta tramite e-mail).

2.1.2 Progetti di promozione delle nuove leve

Pro Helvetia sostiene le nuove leve principalmente in collaborazione con rinomate istituzioni svizzere o straniere. Sono sussidiabili progetti che contribuiscano all’inserimento professionale, sul piano nazionale o internazionale, di autori e traduttori svizzeri il cui notevole potenziale artistico lascia presagire una carriera nazionale o internazionale. I progetti di promozione delle nuove leve s’indirizzano a giovani talenti nel primo quinquennio di attività artistica professionale dal termine della formazione o dalla prima presentazione di opere in pubblico.

Pro Helvetia collabora con le seguenti istituzioni partner: Promozione delle nuove leve in ambito letterario

2.1.3 Residenze e viaggi di ricerca

Pro Helvetia sostiene residenze e viaggi di ricerca di operatori letterari svizzeri (p. es. editori, autori e traduttori) nei Paesi dei sei uffici di collegamento e in altre aree selezionate (regione araba, Cina, Russia, America del Sud, Asia meridionale, Africa occidentale, Africa centrale, Africa orientale e Africa meridionale). In aggiunta Pro Helvetia sostiene anche residenze e viaggi di ricerca in Svizzera di operatori letterari di determinati Paesi.

Un elenco delle possibili destinazioni per gli operatori letterari svizzeri e dei possibili Paesi di provenienza degli operatori letterari stranieri è disponibile qui: Residenze e viaggi di ricerca

Pro Helvetia sostiene residenze al crocevia tra arte, scienza e tecnologia in tutte le discipline artistiche sostenute da Pro Helvetia.

Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

In collaborazione con istituzioni partner, la divisione Letteratura di Pro Helvetia offre l’opportunità ad autori e traduttori svizzeri di effettuare residenze anche in altri Paesi e regioni (Germania, Francia, Austria, Europa sudorientale, Stati Uniti) oltre a quelli che ospitano gli uffici di collegamento della Fondazione. I soggiorni hanno una durata compresa tra quattro e dieci settimane.

Al dossier Residenze di scrittura

2.2 Istituzioni organizzatrici

Pro Helvetia supporta esclusivamente progetti di rinomate istituzioni culturali con un programma curatoriale nazionale e/o internazionale pluriennale e di rilevanza sovraregionale. Per beneficiare di un sostegno della Fondazione, il progetto deve prevedere un onorario congruo per gli operatori letterari coinvolti.

2.2.1 Manifestazioni in Svizzera

Pro Helvetia sostiene festival letterari e tournée letterarie sovraregionali di tutti i generi letterari che presentano opere in varie lingue nazionali o assumono un ruolo di riferimento a livello nazionale, come pure manifestazioni tematiche che promuovono gli scambi culturali tra le regioni linguistiche della Svizzera.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.2.2 Mobilità nazionale e internazionale

Pro Helvetia sostiene la mobilità nazionale e internazionale degli operatori letterari svizzeri.

  • Presa in carico degli onorari per manifestazioni in Svizzera che creano ponti tra le diverse regioni linguistiche.
  • Presa in carico degli onorari e delle spese di viaggio all’estero per operatori letterari svizzeri di tutti i generi che partecipano a manifestazioni all’estero.

La Fondazione si fa carico degli onorari fino a un massimo di 600 CHF per giorno di lettura pubblica. Il contributo massimo per ogni nuova pubblicazione ammonta a 5000 CHF.

Pro Helvetia sostiene inoltre la mobilità delle mostre letterarie.

  • Presa in carico di parte delle spese di adattamento, di trasporto e di assicurazione per mostre letterarie esposte in altre regioni linguistiche della Svizzera o all’estero.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.2.3 Progetti di promozione delle nuove leve

Pro Helvetia sostiene le nuove leve principalmente in collaborazione con rinomate istituzioni svizzere o straniere. Sono sussidiabili progetti che contribuiscano all’inserimento professionale, sul piano nazionale o internazionale, di autori e traduttori svizzeri il cui notevole potenziale artistico lascia presagire una carriera nazionale o internazionale. I progetti di promozione delle nuove leve s’indirizzano a giovani talenti nel primo quinquennio di attività artistica professionale dal termine della formazione o dalla prima presentazione di opere in pubblico.

2.2.4 Promozione internazionale

Pro Helvetia sostiene la promozione della letteratura svizzera di qualsiasi genere all’estero. Due volte all’anno, vengono assegnati contributi di un ammontare massimo di 25’000 CHF a progetti volti a promuovere la letteratura svizzera a livello internazionale. Per poter beneficiare di un sostegno, tali progetti devono riguardare diversi libri oppure diversi autori e traduttori. I richiedenti svizzeri devono intrattenere rapporti di collaborazione con partner (istituzioni culturali) locali stranieri, i richiedenti esteri con partner svizzeri.

Criteri di esclusione: progetti nell’ambito delle fiere internazionali del libro di Bologna, Bruxelles, Francoforte, Lipsia, Montréal, Parigi, Roma, Torino e Vienna non possono beneficiare di un sostegno.

Termine d’inoltro: 1° marzo e 1° settembre, la prima manifestazione può iniziare al più presto otto settimane dopo i termini d’inoltro delle richieste. Durata dell’iter decisionale: entro due mesi dal termine d’inoltro.

2.2.5 Sopratitolazioni

Le richieste per le sopratitolazioni rientrano nell’ambito del sostegno alle arti sceniche.

2.2.6 Pubblicazioni e altri formati contestualizzanti

Pro Helvetia sostiene progetti, tra cui pubblicazioni, podcast ed esposizioni, i quali, partendo da una prospettiva globale e contemporanea, si confrontano in maniera critica con la creazione letteraria svizzera attuale o con i suoi singoli aspetti. Per poter beneficiare di un sostegno, i progetti devono avere una rilevanza nazionale e non rivolgersi unicamente a un pubblico di specialisti. Saggi commemorativi, monografie e progetti a carattere puramente scientifico non sono sussidiabili.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.2.7 Manifestazioni transdisciplinari

Pro Helvetia sostiene manifestazioni transdisciplinari (inclusi festival) che promuovono la collaborazione tra almeno tre discipline (di cui almeno una disciplina estranea all’ambito artistico) in Svizzera e all’estero. Maggiori informazioni: Guida per i richiedenti Innovazione & Società

2.2.8 Manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche

Rientrano in questa categoria le manifestazioni e i festival che presentano produzioni di diverse discipline artistiche. Di regola devono essere previste produzioni di almeno tre discipline artistiche; altrimenti la richiesta va presentata alla divisione prevalentemente competente. Le manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche sono valutate in base agli stessi criteri di tipo formale e contenutistico validi per le manifestazioni ascrivibili a una disciplina artistica specifica. Viene data particolare importanza ai criteri delle discipline a cui le singole produzioni possono essere associate. Manifestazioni che coniugano diverse discipline artistiche vengono sostenute sia in Svizzera che all’estero. Possono beneficiare di un sostegno le manifestazioni di questo genere che in Svizzera presentano produzioni di altre regioni linguistiche, e quelle che all’estero presentano produzioni svizzere.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.3 Case editrici

Pro Helvetia sostiene solo progetti di case editrici professionali con una risonanza sovraregionale. Per beneficiare di un sostegno della Fondazione, il progetto deve prevedere un onorario congruo per gli operatori letterari coinvolti.

2.3.1 Traduzioni

i. Traduzioni letterarie

Pro Helvetia contribuisce, in base alle tariffe usuali a livello locale, agli onorari per traduzioni di opere letterarie attuali di autrici e autori svizzeri. Per poter beneficiare di un sostegno, è necessario che i progetti in quest’ambito siano portati avanti da case editrici rinomate e professionali e che i traduttori e le traduttrici possano già vantare una traduzione letteraria nella combinazione di lingue in questione.

Oltre alle consuete indicazioni, il dossier di richiesta deve includere i seguenti documenti: 20 pagine della traduzione riviste da un editor e le rispettive parti del testo originale, il contratto di licenza firmato e il contratto del traduttore firmato.

Per le traduzioni di libri illustrati per l’infanzia e la gioventù, Pro Helvetia si fa carico, in aggiunta alle spese di traduzione, anche della metà dei costi di licenza (fino a un massimo di 2000 CHF). Per le traduzioni di fumetti, oltre alle spese di traduzione la Fondazione copre anche parte dei costi di lettering.

Eccezione relativa alle «opere storiche»: possono essere sostenuti autori svizzeri scomparsi di recente e prima traduzione di un’opera del XX secolo in un’area linguistica e/o presso una casa editrice che non ha mai pubblicato letteratura svizzera in precedenza. Inoltre possono essere sostenute traduzioni di opere del passato se i richiedenti sono in grado di dimostrare in modo convincente il loro nesso con l’attualità. La casa editrice deve avere in catalogo opere di letteratura contemporanea internazionale e dimostrare un attivo interesse per la traduzione di opere attuali. Nell’area linguistica in cui è prevista la traduzione deve sussistere un potenziale per la diffusione della creazione letteraria svizzera. Per ogni casa editrice viene sostenuta la traduzione di una sola opera del passato.

  • Su domanda di case editrici svizzere, Pro Helvetia sostiene la traduzione e, due volte l’anno, lavori di lettorato e attività promozionali contestualmente alla richiesta di sostegno per la traduzione (al massimo 2 per anno e casa editrice e 2000 CHF a volta).
  • Su domanda di case editrici estere, Pro Helvetia promuove la traduzione e la mobilità internazionale degli autori tradotti (cfr. cap. 2.2.2).
  • Traduzioni nelle lingue dell’Europa sudorientale sono sostenute mediante la rete partner Traduki. Le relative richieste vanno direttamente presentate su https://traduki.eu/grants.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

ii. Mentorati per giovani traduttrici e traduttori svizzeri

Nel quadro di progetti di traduzione concreti, Pro Helvetia sostiene la collaborazione di giovani traduttori svizzeri con mentori che si impegnano a seguire in maniera professionale l’intero processo di traduzione. L’accento è posto sul carattere formativo del mentorato e sulla garanzia della qualità della traduzione finale. Per ottenere un sostegno occorre un contratto di licenza in essere.

Pro Helvetia si assume l’onorario per i traduttori svizzeri e i loro mentori, pari a 80 CHF / pagina standard, suddiviso in parti uguali tra il traduttore e il mentore.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

iii. Traduzioni di estratti di testo

Pro Helvetia sostiene la traduzione di estratti di testo di opere letterarie svizzere attuali (massimo 4 per casa editrice e per anno, richiesta tramite e-mail). Le lingue di arrivo sostenute sono, oltre alle lingue nazionali, l’inglese, il russo, il cinese e lo spagnolo. Pro Helvetia si assume le spese di traduzione in base alla tariffa locale fino a un massimo di 500 CHF e si riserva di applicare criteri di priorità.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.3.2 Promozione internazionale

Pro Helvetia sostiene la promozione della letteratura svizzera di qualsiasi genere all’estero. Due volte all’anno vengono assegnati contributi di un ammontare massimo di 25’000 CHF a progetti volti a promuovere il libro svizzero a livello internazionale. Per poter beneficiare di un sostegno, tali progetti devono riguardare diversi libri oppure diversi autori e traduttori. I richiedenti svizzeri devono intrattenere rapporti di collaborazione con rinomati partner (istituzioni culturali) locali stranieri; i richiedenti esteri con partner svizzeri.

Criteri di esclusione: progetti nell’ambito delle fiere internazionali del libro di Bologna, Bruxelles, Francoforte, Lipsia, Montréal, Parigi, Roma, Torino e Vienna non possono beneficiare di un sostegno.

Termine d’inoltro: 1° marzo e 1° settembre, la prima manifestazione può iniziare al più presto otto settimane dopo i termini d’inoltro delle richieste. Durata dell’iter decisionale: entro due mesi dal termine d’inoltro.

2.3.3 Tournée promozionale all’estero di autrici e autori svizzeri

Su richiesta di case editrici svizzere e internazionali che hanno in programma una nuova pubblicazione letteraria di grande richiamo, Pro Helvetia sostiene la tournée promozionale del rispettivo autore o della rispettiva autrice all’estero.

Tale sostegno include gli onorari (600 CHF per giorno di lettura pubblica) e le spese di viaggio all’estero; il contributo massimo per ogni nuova pubblicazione ammonta a CHF 5000.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

2.3.4 Pubblicazioni

i. Contributi alle spese di stampa per opere letterarie in italiano o in romancio

Pro Helvetia sostiene le case editrici professionali contribuendo alle spese di stampa per opere di autori svizzeri rinomati su scala sovraregionale. Sono sussidiabili opere letterarie in italiano o in romancio. Oltre alle consuete indicazioni (cfr. cap. 4 «Composizione del dossier»), la richiesta deve includere il manoscritto del testo.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

ii. Pubblicazioni e altri formati contestualizzanti

Pro Helvetia sostiene progetti, tra cui pubblicazioni, podcast ed esposizioni, i quali, partendo da una prospettiva globale e contemporanea, si confrontano in maniera critica con la creazione letteraria svizzera attuale o con i suoi singoli aspetti. Per poter beneficiare di un sostegno, i progetti devono avere una rilevanza nazionale e non rivolgersi unicamente a un pubblico di specialisti. Saggi commemorativi, monografie e progetti a carattere puramente scientifico non sono sussidiabili.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

iii. Riviste

Pro Helvetia sostiene progetti di riviste che presentano e stimolano la riflessione critica sulla creazione letteraria svizzera. La priorità verrà data alle riviste che sono in grado di suscitare l’interesse di un vasto pubblico, che contribuiscono agli scambi culturali tra le regioni linguistiche svizzere, si dedicano alla traduzione letteraria e offrono spazio a giovani autori svizzeri.

Ogni rivista può presentare al massimo due richieste all’anno.

Termine d’inoltro: vedi cap. 5

3. Esclusioni

Pro Helvetia non concede sussidi se:

  • la stessa parte del progetto è sostenuta parallelamente da altri organi della Confederazione (Ufficio federale della cultura, Presenza Svizzera, Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica, Direzione dello sviluppo e della cooperazione, ecc.)
  • il progetto rientra in un percorso scolastico o universitario oppure in una formazione di base o continua (fra cui tesi di dottorato, progetti di diploma, borse universitarie, ecc.)
  • il contributo è destinato a infrastrutture, attrezzature o alle spese di esercizio di istituzioni culturali, archivi, collezioni
  • il progetto non necessita di un sostegno finanziario da parte di Pro Helvetia.

La divisione Letteratura non prende inoltre in considerazione richieste di sussidi concernenti:

  • spese di stampa di opere letterarie in tedesco o in francese
  • pubblicazioni in proprio o a pagamento
  • spese di stampa per traduzioni
  • ristampe, opere già pubblicate o in corso di stampa
  • antologie, opere di consultazione o specialistiche, pubblicazioni o manifestazioni scientifiche, testi di letteratura secondaria, testi celebrativi o commemorativi, edizioni per bibliofili
  • riutilizzi di testi per audiolibri o a fini radiofonici, teatrali o musicali
  • letture sceniche
  • moderazioni
  • mostre in archivi e biblioteche.

4. Composizione del dossier

La richiesta di sussidio a Pro Helvetia deve comprendere

  • indicazioni sulle persone coinvolte nel progetto
  • una descrizione del progetto sotto il profilo concettuale e organizzativo
  • il luogo e la data dell’esecuzione pubblica, della pubblicazione o della presentazione
  • un elenco dei costi e un piano di finanziamento dettagliati, incluse informazioni su tutte le richieste di finanziamento a terzi
  • l’indicazione dell’ammontare del sussidio richiesto a Pro Helvetia e dei motivi della sua necessità
  • per i progetti esclusivamente virtuali è inoltre necessario presentare una strategia convincente per la loro diffusione online a livello nazionale o internazionale

La Fondazione accetta richieste di sussidio unicamente online via www.myprohelvetia.ch.

5. Termini d’inoltro e durata dell’iter decisionale

Salvo indicazioni contrarie (cfr. cap. 2) valgono i seguenti termini d’inoltro:

Tipo di richiesta di sussidioTermine d’inoltroDurata dell’iter decisionale
Richieste per sussidi fino a 25’000 CHF In qualunque momento, perlomeno otto settimane prima dell'inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro otto settimane
Richieste per sussidi compresi tra 25'001 e 50'000 CHF In qualunque momento, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro quattro mesi
Richieste per sussidi superiori a 50'000 CHF 1° settembre, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazione Entro quattro mesi
1° dicembre, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazione Entro quattro mesi
1° marzo, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazioneEntro quattro mesi
1° giugno, perlomeno quattro mesi prima dell’inizio della manifestazione o della pubblicazione Entro quattro mesi

6. Iter delle richieste

6.1 Valutazione preliminare

La Fondazione prende in considerazione una richiesta se

  • il progetto soddisfa i requisiti di sussidiabilità (cfr. cap. 1)
  • non vi sono motivi di esclusione (cfr. cap. 3)
  • la richiesta di sussidio è giunta a Pro Helvetia completa e nel rispetto dei termini d’inoltro (cfr. cap. 4 e 5).

6.2 Valutazione contenutistica e qualitativa

Nei limiti delle risorse a sua disposizione, Pro Helvetia sostiene prioritariamente i progetti che maggiormente rispondono ai criteri stabiliti.

La Fondazione valuta se il progetto:

  • rientra nelle sfere d’intervento illustrate nel cap. 2
  • si distingue per l’alto livello artistico e professionale
  • è realizzato in base a standard professionali
  • presenta un rapporto adeguato fra costi ed effetto auspicato
  • lascia presagire un effetto a lungo termine.

Pro Helvetia sostiene prioritariamente i progetti legati alla creazione artistica e culturale contemporanea che maggiormente si distinguono in termini di originalità, competenza specialistica e rilevanza sociale e contenutistica.

Nella valutazione delle richieste, Pro Helvetia attribuisce importanza al fatto che i richiedenti dimostrino un utilizzo delle risorse ecologicamente sostenibile e si impegnino a favore della parità dei sessi e della diversità. Pro Helvetia esige inoltre che tutti gli artisti coinvolti percepiscano onorari congrui.

6.3 Organi competenti

Le decisioni in merito a richieste trattate da una giuria sono prese dal direttore su proposta della stessa giuria.

Per tutte le richieste che possono essere presentate in qualunque momento, vale quanto segue:

  • richieste fino a 25’000 CHF: decide la divisione competente;
  • richieste tra 25’001 e 50’000 CHF: decide il responsabile del settore;
  • richieste superiori a 50’000 CHF: decide il direttore su proposta della Commissione di esperti.

In caso di contratti di prestazioni pluriennali è determinante l’ammontare del sussidio annuo richiesto.

6.4 Comunicazione della decisione

La decisione è comunicata senza prescrizione formale e senza una motivazione. Dopo aver ricevuto la comunicazione, il richiedente può esigere un dispositivo di decisione impugnabile.

6.5 Obblighi dei beneficiari di sussidi

L’assegnazione di un sussidio comporta dei doveri. In caso di mancato adempimento, Pro Helvetia può procedere a una congrua decurtazione dei sussidi concessi o chiederne la restituzione.

Promemoria per beneficiari di sussidi: cfr. riquadro blu sopra.

6.6 Versamenti

Pro Helvetia versa il sussidio solo dopo aver verificato il rapporto finale (incluso il conto finale) sul progetto, ma su richiesta può concedere anticipi. Se i richiedenti non avvisano la Fondazione di eventuali ritardi, il sussidio decade entro 6 mesi dalla data di conclusione del progetto menzionata nel dossier di richiesta.

6.7 Ricorsi

Contro le decisioni di Pro Helvetia è possibile ricorrere, entro 30 giorni dalla notifica, al Tribunale amministrativo federale. Il ricorso deve contenere la richiesta di sussidio originaria, una motivazione del ricorso, l’indicazione delle prove (fra cui la decisione impugnabile) e le firme dei ricorrenti. La procedura è a pagamento.

I ricorsi vanno inviati a: Tribunale amministrativo federale, Casella Postale, 9023 San Gallo


Contatto

Hai una domanda a proposito dell’inoltro delle richieste o sulle nostre sfere d’intervento?

Scrivici un messaggio