I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

Borse letterarie per 24 autrici e autori svizzeri

Nel 2010 saranno 24, su scala nazionale, i beneficiari della promozione della letteratura di Pro Helvetia. Le borse per scrittori, dell’ammontare complessivo di 610’000 franchi, sono state assegnate a 3 autori della Svizzera italiana, 8 della Svizzera romanda e 13 della Svizzera tedesca.

Con l’assegnazione di una borsa letteraria, Pro Helvetia consente ad autrici e autori delle varie regioni linguistiche del Paese di dedicarsi per un periodo prolungato e senza angustie economiche a un nuovo testo letterario. Il sostegno è concesso sia a scrittori di prosa e poesia sia ad autori teatrali. Tra le oltre cento candidature pervenute, il Consiglio di fondazione ha selezionato i 24 progetti che maggiormente lo hanno convinto sul piano della concezione e della qualità letteraria. Le decisioni sono state prese sulla scorta di un ampio estratto del testo, di una descrizione del progetto e tenendo in considerazione le opere già pubblicate.

Quest’anno, la Fondazione svizzera per la cultura conferisce complessivamente 610’00 franchi sotto forma di borse letterarie. Le seguenti autrici e i seguenti autori ricevono un contributo da 20’000 a 30’000 franchi ciascuno:

Svizzera italiana

Vanni Bianconi, Minusio

Silvana Lattmann, Zurigo

Tommaso Soldini, Bellinzona

Svizzera romanda

Olivier Chiacchiari, Ginevra

Serge Laplace, Ginevra

Daniel de Roulet, Basilea

Reynald Freudiger, Vevey

Philippe Rahmy, Lutry

Jérôme Richer, Ginevra

Isabelle Sbrissa, Ginevra

José-Flore Tappy, Losanna

Svizzera tedesca

Urs Augstburger, Ennetbaden

Eva Burkard, Winterthur

Franz Dodel, Boll

Simon Froehling, Zurigo

Nora Gomringer, Rehau, Germania

Martin Hennig, Zurigo

Keller+Kuhn, S. Gallo

Tania Kummer, Zurigo

Lorenz Langenegger, Zurigo

Sunil Mann, Zurigo

Urs Mannhart, Langenthal

Mariella Mehr, Lucignano, Italia

Christian Uetz, Zurigo

Informazioni ai media: Isabel Drews, Comunicazione

Tel. +41 44 267 71 51, Fax +41 44 267 71 06, idrews@prohelvetia.ch

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, 21 maggio