I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

Dialogo Svizzera/Polonia: il programma-quadro elvetico per la fiera libraria di Varsavia

Comunicato stampa del 26.04.2005

La Svizzera è stata invitata a partecipare alla 50a fiera libraria internazionale di Varsavia (19–22 maggio 2005). Per l’occasione Presenza Svizzera, la Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia e l’ambasciata elvetica a Varsavia organizzano in Polonia un vasto programma, focalizzato sulla letteratura svizzera attuale ma comprendente anche contributi di altre discipline (arti visive, cinema, fumetti) e una serie di dibattiti su tematiche di politica sociale; scopo di queste manifestazioni è approfondire i rapporti e gli scambi culturali fra i due paesi.

Per la partecipazione elvetica alla fiera libraria di Varsavia, che avrà luogo dal 19 al 22 maggio prossimi, Presenza Svizzera e Pro Helvetia hanno varato un programma sulla creazione culturale contemporanea e su temi attuali di politica sociale. Al Centre for Contemporary Art della capitale, per esempio, il curatore basilese Philipp Kaiser presenterà cinque artisti svizzeri della nuova generazione (Valentin Carron, Annelies Coste, Shahryar Nashat, Edit Oderbolz e Shirana Shahbazi), mentre in varie città polacche vi saranno retrospettive dei film di Peter Liechti come «Hans im Glück» o «Namibia Crossing». La mostra «Svizzera, paese di fumetti» offrirà un excursus su passato, presente e caratteristiche del fumetto elvetico; Adolf Muschg, inoltre, discuterà con Jürgen Habermas e col politologo Aleksander Smolar su ciò che rende così «europei» gli abitanti del Vecchio Continente.

Dialogo letterario Svizzera/Polonia

Al programma letterario, affidato da Pro Helvetia al mediatore culturale lucernese Adi Blum, sono invitati non solo gli scrittori svizzeri che presenteranno le loro opere in Polonia ma anche i loro colleghi polacchi: vi saranno infatti letture pubbliche con coppie di autori (fra l’altro la romanda Sylviane Dupuis con la polacca Marzanna Kielar, Zsuzsanna Gahse con Radek Knapp, Hugo Loetscher con Julia Hartwig, Peter Weber con Natasza Goerke; a rappresentare la Svizzera italiana ci sarà Fabio Pusterla). Possibilità di ascoltare questo dialogo letterario con la Polonia sono previste anche in Svizzera: il 30 aprile a Ginevra (Salon du livre), il 6 maggio sia a Basilea (BuchBasel) sia a Soletta (Giornate letterarie). Alla presentazione di un numero speciale della rivista letteraria «Écriture» sulla Polonia si affiancheranno colloqui con il poeta polacco Tomasz Rózycki, la traduttrice Katarzyna Leszczynska e il critico letterario Jan Zielinski.

Impegno a favore dell’Europa centrale e orientale

Per Presenza Svizzera la partecipazione all’importante fiera libraria di Varsavia inaugura un programma prioritario pluriennale nell’Europa centrale. Pro Helvetia, a sua volta, col proprio ufficio di Cracovia si prodiga già da dodici anni per le relazioni culturali fra Svizzera e Polonia.

Responsabili della comunicazione:

Pro Helvetia: Sabina Schwarzenbach, T: +41 (0)44 267 71 39,

E: sschwarzenbach@pro-helvetia.ch

Presenza Svizzera: Sabina Giannoussios, T: +41 (0)31 325 06 29,

E: