I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

DSC, Pro Helvetia e sostegno alle culture meridionali in Svizzera: impegno comune, competenze chiare

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia e della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), Zurigo e Berna 30.6.2004

Dal 1° luglio 2004 la DSC e Pro Helvetia finanzieranno in comune il «Fondo culture meridionali», gestito dall’ufficio Cultura e Sviluppo; scopo del sussidio annuo di 260’000 franchi sarà sostenere manifestazioni locali e regionali in Svizzera gravitanti sulle culture meridionali. Il finanziamento congiunto del Fondo rientra nell’accordo stipulato fra DSC e Pro Helvetia per chiarire le competenze del sostegno al settore sul piano svizzero.

Meno amministrazione, competenze chiare e assistenza professionale: con questi obiettivi, a partire dal 1° luglio, la DSC e Pro Helvetia finanzieranno congiuntamente il «Fondo culture meridionali», che con quei 260´000 franchi annui fungerà da polo di riferimento per richiedenti impegnati in Svizzera, sul piano locale o regionale, a favore di culture africane, asiatiche o latinoamericane. Fin dal 1992 il Fondo è gestito dall’ufficio Cultura e Sviluppo, che ha sede a Berna e concede sussidi concernenti tournées, festival minori, cicli di manifestazioni e produzioni artistiche fino a un importo massimo di 15´000 franchi per richiesta.

In futuro le manifestazioni gravitanti su culture meridionali, se d’importanza nazionale, potranno venire sussidiate solo dalla DSC; Pro Helvetia, nell’ambito del suo filone prioritario «Dialogo interculturale», intende concentrarsi su coproduzioni di rilievo fra operatori culturali meridionali e i loro colleghi svizzeri. Scopo dell’intesa fra le due istituzioni federali è da un lato evitare i doppioni negli iter delle richieste di sussidio, dall’altro semplificare la presentazione delle pratiche per artisti e organizzatori. In futuro di gran parte delle richieste si occuperà l’ufficio Cultura e Sviluppo, che da vent’anni documenta e sostiene produzioni artistiche provenienti da paesi meridionali.

Il lavoro all’estero rimane estraneo all’accordo suddetto; gli uffici di cooperazione della DSC continueranno a collaborare con Pro Helvetia. Il testo dell’intesa raggiunta è disponibile sulla homepage della DSC (www.deza.admin.ch), i nuovi promemoria e formulari sul sito www.coordinarte.ch/K+E/.

Altre informazioni:

Pro Helvetia: Sabina Schwarzenbach, comunicazione Tel. 01 267 71 39, sschwarzenbach@pro-helvetia.ch

DSC: Benedikt Güntert, media e comunicazione tel. 031 322 44 12, benedikt.guentert@deza.admin.ch

Cultura e Sviluppo: tel. 031 311 62 60, culture@bluewin.ch