I nostri uffici e partner nel mondo

Danza e teatro: la Svizzera sotto i riflettori a Parigi

Nella sua 48a edizione, il Festival d’Automne di Parigi darà spazio a una variegata gamma di creazioni coreiche e teatrali svizzere: oltre a una grande rassegna dedicata all’artista performativa La Ribot, sono in programma produzioni di Stefan Kaegi (Rimini Protokoll), Marco Berrettini e della 2b company. Contemporaneamente il Centre culturel suisse presenterà un’ampia esposizione di opere di Mats Staub, tra cui il suo più recente lavoro «Death & Birth in my Life». La Fondazione svizzera per la cultura sostiene tutti questi progetti.

Da quasi mezzo secolo, il Festival d’Automne con i suoi numerosi palcoscenici a Parigi e nei suoi dintorni rappresenta uno degli eventi salienti dell’agenda culturale francese. Anche quest’anno, dal 10 settembre al 31 dicembre saranno nuovamente in calendario una cinquantina di manifestazioni degli ambiti danza, teatro, arti visive e cinema.

Particolarmente rallegrante è l’ampio spazio che l’edizione di quest’anno dedica alla creazione coreica e teatrale svizzera. Oltre a produzioni di Stefan Kaegi («Granma»), della 2b company («Pièce») e di Marco Berrettini («Sorry, do the tour. Again!»), il festival proporrà una grande rassegna di opere di La Ribot.

«Grande dame» dell’arte performativa europea, l’artista residente a Ginevra dagli anni ’90 opera al crocevia tra danza, performance e arti visive. In maniera ironico-sovversiva ed estremamente personale, sfrutta il suo corpo come campo di sperimentazione tra dolore e piacere, tra messa a nudo e messinscena. A Parigi, nel quadro del Festival d’Automne sono previste cinque produzioni e due esposizioni che coprono 26 anni di carriera, presentate al Centre Pompidou, al Centre national de la danse e al Centquatre-Paris.

Per la prima volta in Francia, il Centre culturel suisse di Parigi ospiterà diversi lavori di Mats Staub, offrendo uno sguardo approfondito sulla sua affascinante opera. Verrà proposto anche il suo più recente lavoro «Death & Birth in my Life», in cui delle persone raccontano le loro esperienze con la vita e la morte.

Tutti questi progetti beneficiano del sostegno della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia. Dopo i successi della «Sélection Suisse en Avignon» e della «Swiss Selection» al Fringe Festival di Edimburgo, questo focus sulla Svizzera a Parigi rappresenta il terzo appuntamento in breve tempo in cui Pro Helvetia investe nella promozione internazionale della scena coreica e teatrale svizzera.

Tutte le date e maggiori informazioni sul Festival d’Automne su:
https://performingartsselection.ch/news/la-ribot-and-more-in-paris

Tutte le date di Mats Staub al Centre culturel suisse su:
https://ccsparis.com/event/mats-staub

Informazioni ai media:

Lisa Stadler
lstadler@prohelvetia.ch
+41 44 267 71 51

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, 3.9.2019