I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

Marianne Burki nuova responsabile della divisione Arti visive

Comunicato stampa del 30.06.2005

Dal 1° novembre 2005, la divisione Arti visive della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia avrà una nuova responsabile: il Comitato direttore ha nominato la storica dell’arte Marianne Burki. La neoeletta succede a Rudolf Velhagen, che all’inizio di settembre passerà a dirigere il museo Langmatt di Baden.

Dopo avere studiato storia dell’arte e dell’architettura all’Università di Berna, nel 1996 Marianne Burki ha compiuto un perfezionamento pratico alla New York Film Academy; nel 2002 ha conseguito un diploma postuniversitario di management culturale allo Stapferhaus di Lenzburg.

Dal 1999, Marianne Burki è responsabile del Kunsthaus di Langenthal, dove si è occupata soprattutto di arte contemporanea svizzera (fra l’altro con la recentissima mostra «Hyper-Drawing»); ha acquisito una profonda conoscenza della scena artistica nazionale contribuendo per anni in forma indipendente alle pagine culturali del quotidiano della capitale «Bund» (1982–1990), ma anche nella sua funzione di collaboratrice scientifica della Fondazione Paul Klee (1993–1996) e dirigendo il progetto di catalogazione delle opere di Paul Klee. È stata attiva anche nell’insegnamento, occupandosi di storia dell’arte e dell’architettura, fra l’altro a Bienne (scuola universitaria professionale di architettura) e a Berna (scuola d’arte applicata).

Autrice di pubblicazioni sull’arte contemporanea, nel 2002 Marianne Burki ha realizzato il film «Mariann Grunder – Bildhauerin», trasmesso dalla Televisione svizzera SF DRS e presentato nel 2003 alle Giornate cinematografiche di Soletta.

Informazioni ai media: Sabina Schwarzenbach, responsabile della comunicazione, tel. +41 44 267 71 39, sschwarzenbach@pro-helvetia.ch

Comunicato stampa del 30.06.2005