I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

«Mutamenti»: globalizzazione e produzione artistica ai castelli di Bellinzona

Comunicato stampa del 21.07.2007

Dal 24 agosto a novembre Bellinzona ospita un evento culturale e artistico intitolato «Mutamenti – evoluzioni culturali e territori globali». L’appuntamento pluridisciplinare si confronta con un mondo che cambia, con il fenomeno chiamato globalizzazione, proponendo dibattiti, concerti, letture e una mostra appositamente concepita negli spazi dei tre castelli. «Mutamenti» è il progetto conclusivo di «Gallerie 57/34.6 km», un programma di Pro Helvetia che ha guardato con gli occhi della cultura i cantieri che aprono nuove vie di comunicazione attraverso le Alpi. Con l’evento, la Fondazione svizzera per la cultura offre al Ticino un appuntamento di rilevanza nazionale in cui scoprire e riflettere sulle nuove tendenze della produzione artistica.

Che impatto ha la globalizzazione sulla produzione artistica e culturale? Come incidono i mutamenti economici, sociali e politici sulla cultura? Come sono cambiate le nostre vite in un contesto dove le distanze sono azzerate, dove i punti di riferimento cambiano velocemente? Come ci muoviamo in un mondo in continuo mutamento? Delle possibili risposte verranno offerte da «Mutamenti», un grande evento multidisciplinare che, per la prima volta, si sviluppa contemporaneamente sui tre castelli del capoluogo ticinese.

Programma pluridisciplinare

Intorno al tema sono previste esposizioni ed interventi dedicati alla produzione artistica contemporanea svizzera. Il ricco programma di «Mutamenti» prevede una quindicina di appuntamenti e apre una finestra anche a Zurigo, il 4 luglio, con un intervento urbano realizzato dagli studenti della Hochschule für Gestaltung und Kunst (HGKZ) di Zurigo.

In due giorni, il 24-25 agosto 2007, si concentrano le manifestazioni che toccano la riflessione teorica, le arti visive, la musica, la letteratura e la produzione video. L’esposizione ai castelli rimane aperta fino al 4 novembre.

Accenti al Sud delle Alpi

Su mandato della Fondazione svizzera per la cultura, l’Associazione Mutamenti è stata incaricata di allestire la manifestazione conclusiva del programma «Gallerie 57/34.6 km»; un programma che ha messo in luce negli ultimi sette anni la relazione tra la mobilità e l’identità culturale. Partner ufficiale dell’evento, oltre a Pro Helvetia, la Città di Bellinzona e Bellinzona Turismo. L’evento gode anche del sostegno del Canton Ticino. Con questa iniziativa Pro Helvetia, vuole proporre a Sud delle Alpi un appuntamento innovativo di interesse nazionale capace di aprire nuovi orizzonti e suscitare nuovi dibattiti. La grande sfida di «Mutamenti» è quella di riuscire ad avvicinare, oltre agli specialisti, anche il grande pubblico ad un tema astratto ma che tocca la quotidianità di tutti.

Informazioni ai media: Sabina Schwarzenbach, responsabile Comunicazione Pro Helvetia, tel. +41 44 267 71 39, fax +41 44 267 71 06, sschwarzenbach@prohelvetia.ch

Françoise Gehring, responsabile comunicazione «Mutamenti», tel. +41 79 690 97 79, francoise.gehring@bluewin.ch

Tutti i dettagli su Mutamenti: www.prohelvetia.ch/mutamenti

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, 21 giugno 2007