I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

Nuove composizioni sinfoniche per la Svizzera

Oggi a Lugano l’Orchestra della Svizzera italiana eseguirà in prima assoluta i «vergessene Lieder», opera orchestrale di Nadir Vassena. Questo concerto darà il via al progetto «Œuvres Suisses»: fino al 2016, undici orchestre professionali elvetiche presenteranno in prima assoluta 33 opere di compositrici e compositori svizzeri. Nell’ambito di «Œuvres Suisses» vedrà la luce un nuovo repertorio sinfonico unico nel suo genere.

«Esiste una Svizzera? Ce ne sono tante, e ognuna ha una propria musica», afferma il compositore ticinese Nadir Vassena. Rappresentare questa varietà musicale è uno degli obiettivi di «Œuvres Suisses», un ambizioso progetto che verrà inaugurato a Lugano con la prima assoluta dell’opera più recente di Vassena, eseguita dall’Orchestra della Svizzera italiana diretta da Ion Marin.

Questa iniziativa si deve all’impegno congiunto dell’Associazione Svizzera delle Orchestre Professionali orchester.ch e della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia. Le 11 orchestre che partecipano a «Œuvres Suisses» si impegnano a inserire nel loro programma tre prime assolute tra il 2014 e il 2016. In cambio, Pro Helvetia sosterrà queste formazioni contribuendo finanziariamente alle loro tournée internazionali e ai loro progetti di mediazione e di promozione delle nuove leve. Come spiega Andri Hardmeier, responsabile della divisione Musica, «questo progetto incoraggia l’attività creativa delle compositrici e dei compositori svizzeri e contemporaneamente rafforza la posizione delle orchestre svizzere dentro e fuori i confini nazionali».

Le compositrici e i compositori a cui è stato affidato l’incarico di creare nuove opere nell’ambito di «Œuvres Suisses» provengono da tutte le regioni della Svizzera e appartengono a diverse generazioni. Per Toni J. Krein, presidente dell’Associazione orchester.ch, «è la prima volta che orchestre professionali di tutta la Svizzera compiono un notevole sforzo comune per promuovere il repertorio sinfonico contemporaneo».

La collaborazione con la Società svizzera di radiotelevisione (SRG SSR) assicura la diffusione delle opere tra un vasto pubblico: la Schweizer Radio und Fernsehen (SRF), la Radio Télévision Suisse (RTS) e la Radiotelevisione Svizzera (RSI) registreranno tutte le prime assolute. Al termine del progetto verrà pubblicata una documentazione comprendente l’insieme delle opere che potrà contribuire ad accrescere la notorietà della musica sinfonica svizzera a livello internazionale.

Altre prime assolute nell’ambito di «Œuvres Suisses» (stagione 2013/14):

  • 12 marzo 2014, Bienne, Orchestra sinfonica Bienne Soletta
  • 14 marzo 2014, Soletta, Orchestra sinfonica Bienne Soletta
    Œuvre Suisse #2: Jost Meier
  • 25 maggio 2014, Moudon, Orchestra da camera di Losanna
    Œuvre Suisse #3: Caroline Charrière
  • 4 giugno 2014, Ginevra, Orchestra della Svizzera romanda
    Œuvre Suisse #4: Michael Jarrell
  • 4 giugno 2014, Basilea, Orchestra sinfonica di Basilea
    Œuvre Suisse #5: Jost Meier
  • 18 giugno 2014, Lucerna, Orchestra sinfonica di Lucerna
    Œuvre Suisse #6: Martin Jaggi

Nella primavera del 2014 informeremo sulle prime assolute della stagione 2014/15.

Orchestre coinvolte:

  • Orchestra sinfonica di Berna
  • Orchestra del Collegium Musicum di Winterthur
  • Orchestra sinfonica di Lucerna
  • Orchestra da camera di Losanna
  • Orchestra della Svizzera romanda
  • Orchestra della Svizzera italiana
  • Orchestra sinfonica di Basilea
  • Orchestra sinfonica di Bienne
  • Orchestra sinfonica di San Gallo
  • Orchestra della Tonhalle di Zurigo
  • Orchestra da camera di Zurigo

A oggi le orchestre hanno ingaggiato 23 compositrici e compositori:

Dieter Ammann, Oscar Bianchi, Caroline Charrière, Jean-Luc Darbellay, Richard Dubugnon, Beat Furrer, Paul Giger, David Philip Hefti, Martin Jaggi, Michael Jarrell, Rudolf Kelterborn, Ezko Kikoutchi, Cécile Marti, Jost Meier, Fabian Müller, Isabel Mundry, Rolf Urs Ringger, Urs Peter Schneider, Daniel Schnyder, Bettina Skrzypczak, Nadir Vassena, Julien-François Zbinden, Alfons Karl Zwicker

Informazioni ai media: Isabel Drews, Comunicazione,

Tel. +41 44 267 71 51, Fax +41 44 267 71 06, idrews@prohelvetia.ch

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, 12.12.2013