I nostri uffici e partner nel mondo

Pro Helvetia conferisce una borsa letteraria a 20 scrittori

La Fondazione svizzera per la cultura attribuisce una borsa letteraria di 25’000 franchi ciascuna a 20 autrici e autori, che avranno così l’opportunità di concentrarsi per un periodo prolungato su un progetto letterario. Nella rosa delle 109 proposte presentate si sono distinti alcuni candidati che si sono misurati con un genere letterario per loro nuovo. Nel 2015 viene sostenuto per la prima volta anche un progetto di romanzo bilingue.

La giuria di Pro Helvetia ha valutato 109 candidature, selezionando le proposte più convincenti sul piano della concezione, dei contenuti e dello stile. Tra i vincitori, ognuno dei quali beneficerà di una borsa letteraria di 25’000 franchi, 12 provengono dalla Svizzera tedesca, 5 dalla Svizzera francese e 3 dal Ticino.

Oltre a scrittrici e scrittori già affermati come il basilese Martin R. Dean, la zurighese Melinda Nadj Abonji e la losannese Anne-Sylvie Sprenger, hanno saputo convincere gli esperti anche nuovi talenti quali Jérémie Gindre, Markus Kirchhofer e Lukas Tonetto. Altri promettenti progetti per opere inedite sono stati presentati da quattro autori che avevano già avuto successo con i loro esordi letterari ossia Mélanie Richoz, Tommaso Soldini, Heinz Helle e Simone Lappert, questi ultimi due formatisi all’Istituto svizzero di letteratura. Con Andrea Bianchetti, Vanni Bianconi, Claire Genoux e Raphael Urweider, anche la poesia è rappresentata nelle tre lingue.

Due romanzi in uno

Il concorso di quest’anno è stato contraddistinto da una particolare varietà e voglia di sperimentare. Alice Gabathuler, autrice di narrativa per ragazzi, si cimenterà con un libro per bambini, l’autrice e regista teatrale Ivna Žic con un’opera di prosa e il poeta Rolf Hermann con una raccolta di racconti. Un tentativo audace, che travalica i confini linguistici, è quello proposto da Silvia Ricci Lempen: sviluppando la trama e i personaggi parallelamente in francese e in italiano, l’autrice bilingue scriverà così due romanzi in uno.

Come già in occasione dell’ultima attribuzione delle borse, Pro Helvetia favorirà anche la diffusione di queste nuove opere. Gli editori, di concerto con le autrici e gli autori, potranno quindi ottenere un contributo per la loro promozione, in modo da raggiungere un vasto pubblico di lettori.

Nel 2015 Pro Helvetia ha assegnato agli scrittori seguenti una borsa letteraria e un contributo per la promozione delle loro opere:

Svizzera tedesca

Martin R. Dean, Basilea

Alice Gabathuler, Werdenberg

Heinz Helle, Zurigo

Rolf Hermann, Bienne

Markus Kirchhofer, Oberkulm

Simone Lappert, Basilea

Melinda Nadj Abonji, Zurigo

Maurizio Pinarello, Bubendorf

Beate Rothmaier, Zurigo

Lukas Tonetto, Aarau

Raphael Urweider, Berna

Ivna Žic, Vienna

Svizzera romanda

Claire Genoux, Losanna

Jérémie Gindre, Ginevra

Silvia Ricci Lempen, Losanna

Mélanie Richoz, Bulle

Anne-Sylvie Sprenger, Losanna

Svizzera italiana

Andrea Bianchetti, Sorengo

Vanni Bianconi, Minusio

Tommaso Soldini, Bellinzona

Informazioni ai media: Isabel Drews, Comunicazione,

Tel. +41 44 267 71 51, Fax +41 44 267 71 06, idrews@prohelvetia.ch

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, 26.05.2015