I nostri uffici e partner nel mondo

Innovazione & Società

Pro Helvetia lancia un podcast che riunisce arte e scienza

© Jean-Vincent Simonet

«Art meets …»

Disponibile su:
Apple Podcasts
Spotify
Google Podcasts
Deezer

Durata di ciascun episodio: tra 15 e 20 minuti

Host: Jennifer Khakshouri

Compositore e sound designer: Lukas Fretz

Produzione: Audiobande

Oggi la Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia lancia «Art meets…», il suo primo podcast al crocevia tra arte, scienza e tecnologia, che in ognuno dei suoi sette episodi propone un diverso incontro tra artisti e ricercatori attorno a temi quali l’astronomia, il biohacking o la robotica. In inglese e destinato a un largo pubblico, «Art meets…» è disponibile sulla maggior parte delle piattaforme.

Da un ghiacciaio a New Dehli, da un osservatorio astronomico a uno studio d’artista, questo podcast accompagna ascoltatrici e ascoltatori nel cuore di incontri e universi diversi sotto la guida della moderatrice Jennifer Khakshouri. Ciascun episodio affronta un tema specifico e dà la parola a una coppia formata da una o un artista e un ricercatore o una ricercatrice che hanno lavorato insieme. Ascoltando queste conversazioni, si ha l’opportunità di scoprire il modo in cui questi mondi diversi collaborano e si ispirano, ma anche le frizioni e le difficoltà incontrate. In lingua inglese, questo podcast vuole avere un respiro internazionale, sia per i suoi protagonisti, provenienti dalla rete globale di Pro Helvetia, sia per il pubblico a cui si indirizza.

Il podcast è promosso nel quadro del polo d’intervento «Arte, scienza e tecnologia» (messaggio sulla cultura 2021-2024) della Fondazione , che sostiene gli scambi e la produzione al crocevia di questi tre ambiti. Con «Art meets…», Pro Helvetia offre spazio ad artisti e ricercatori di varie regioni del mondo e con diverse prospettive. Sono proprio quest’apertura al dialogo e queste forme transdisciplinari di lavoro a essere al centro del polo d’intervento «Arte, scienza e tecnologia». «Grazie al formato del podcast, l’idea a volte astratta di transdisciplinarità si materializza in storie concrete da ascoltare accessibili anche al grande pubblico», afferma Seraina Rohrer, responsabile del settore Innovazione & Società di Pro Helvetia.

Anteprima dei sette episodi:

« Art meets astronomy » – disponibile : l’artista Rohini Devasher e l’astrofotografo Ajay Talwar – entrambi attivi in India – raccontano le diverse spedizioni vissute insieme e le sfide della loro collaborazione sul terreno.

«Art meets smell research» – disponibile dal 21 ottobre : l’artista Isabel Lewis e la ricercatrice di odori Sissel Tolaas si confrontano sulla loro collaborazione di lunga data e sul modo in cui integrano gli odori nelle loro performance creando esperienze uniche.

«Art meets polar sciences» – disponibile dal 4 novembre : l’autrice svizzera Sabine Harbeke e la ricercatrice Margit Schwikowski, che hanno collaborato nel quadro del programma PolARTS, ci parlano delle difficoltà che pongono le altitudini estreme e di come tradurre i risultati di carotaggi di ghiacciai in una pièce teatrale.

«Art meets technology» – disponibile dal 18 novembre: ispirandosi alla sua esperienza in occasione della residenza Artist-in-Labs a Zurigo, l’artista sudafricana Miranda Moss discute con il ricercatore svizzero Oliver Jäggi della loro comune passione per la meccatronica e di come entrambi lavorino sulla stessa composizione pur rimanendo geograficamente separati.

«Art meets environmental science» – disponibile dal 2 dicembre: il musicista argentino Sebastián Verea collabora con Jorge Viñuales, professore di studi ambientali. Questo episodio esplora la trasformazione di dati scientifici sul clima e il loro trasferimento in un’installazione sonora.

«Art meets biohacking» – disponibile dal 16 dicembre: l’artista indiano Yashas Shetty e la studiosa di bioingegneria giapponese Sachiko Hirosue si interessano principalmente agli ambiti critici dove la scienza incontra la società. Essi ci parleranno del programma Scientist in Residency nonché del biodesign e del progetto Hackteria.

«Art meets robotics» – disponibile dal 30 dicembre: il collettivo AATB, che esplora il concetto di robotica non-industriale, ha sviluppato diverse opere e situazioni cinetiche e interattive. Di recente è stato selezionato per la residenza Connect al CERN nel 2022.

Informazioni ai media:
Ines Flammarion
+41 44 267 71 27
iflammarion@prohelvetia.ch