I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

Pro Helvetia partner dell´Istituto Svizzero di Roma

Comunicato stampa del 18.10.2005

Dal 19 al 21 ottobre l’Istituto Svizzero di Roma (ISR) festeggia un nuovo inizio. Le attività future saranno imperniate sul dialogo fra cultura e scienza; nell’ambito di questa riorganizzazione Pro Helvetia ha affidato all’ISR il lavoro culturale nell’intera Italia, stipulando allo scopo un contratto di sovvenzionamento. Il responsabile artistico dell’ISR è Domenico Lucchini, finora responsabile del Centro Culturale Svizzero (CCS), gestito a Milano direttamente dalla Fondazione; dall’estate 2005 sia il CCS sia lo Spazio Culturale di Venezia dipendono dall’ISR.

Creato nel 1947, l’Istituto Svizzero di Roma promuove gli scambi scientifici e culturali fra Svizzera e Italia; scopo della sua nuova organizzazione è rendere ancora più fecondo questo dialogo e far sì che la notorietà dell’ISR si estenda dall’Urbe all’intera Penisola. Dal 1° luglio scorso i responsabili sono due: Christoph Riedweg provvede alla direzione generale e scientifica, Domenico Lucchini a quella artistica. Dal 19 al 21 ottobre la nuova partenza dell’Istituto verrà celebrata con concerti, spettacoli di danza, discorsi, dibattiti scientifici, installazioni luminose e la vernice della mostra fotografica «PHOTOSuisse». Nella sua varietà, il ricco programma dell’inaugurazione vuole essere specchio dell’attività futura dell’ISR.

Le attività culturali dell’Istituto

Oltre a una serie di giovani studiosi, ogni anno l’ISR continuerà ad ospitare numerosi artisti svizzeri, che per undici mesi, vivendo e lavorando con colleghi del campo scientifico, avranno l’opportunità di realizzare un progetto in ambito culturale italiano. Oltre alle manifestazioni in loco, l’ISR pianificherà e coordinerà le attività culturali elvetiche in tutta l’Italia. Con la sede centrale di Roma e le due distaccate (il CCS a Milano, passato anch’esso da Pro Helvetia all’ISR, e lo Spazio Culturale a Venezia), la Svizzera disporrà quindi di una triplice piattaforma culturale e scientifica nella Penisola. Al finanziamento provvederanno congiuntamente diversi enti pubblici (Pro Helvetia, Ufficio federale della cultura, Ufficio federale delle costruzioni e della logistica, Segreteria di Stato per l’educazione e la ricerca); il variegato programma culturale sarà inoltre sostenuto da contributi del canton Ticino e di sponsor privati.

«PHOTOSuisse»: si comincia con la fotografia contemporanea

Come manifestazione culturale inaugurale, l’ISR presenterà in tre fasi successive, dal 22 ottobre al 24 dicembre 2005, la mostra «PHOTOSuisse», con opere di 28 fotografi svizzeri contemporanei fra cui Gaudenz Signorell, Nicolas Faure, Monique Jacot, Michael von Graffenried e Katrin Freisager. L’esposizione è finanziata in misura decisiva da Pro Helvetia ed è basata su un’iniziativa di SRG SSR idée suisse, che a questi fotografi ha dedicato dei ritratti televisivi in quattro lingue diretti da Christian Eggenberger; nell’autunno 2006 la mostra verrà esposta anche al CentrePasquArt di Bienne.

Per ulteriori informazioni: www.istitutosvizzero.it

Contatti:

Sabina Schwarzenb