I nostri uffici e partner nel mondo

Senza categoria

Pro Helvetia: un passo in Asia con l´ufficio di New Delhi

Comunicato stampa del 04.01.2007

Il prossimo 8 gennaio, la Fondazione svizzera per la cultura aprirà il suo quarto ufficio di collegamento a New Delhi che, fungendo sia da piattaforma per coproduzioni svizzero-indiane sia da polo di riferimento per artisti e operatori culturali elvetici, svolgerà un ruolo essenziale nei rapporti culturali fra l’India e la Svizzera. Per l’inaugurazione uscirà un numero speciale della rivista di Pro Helvetia, «Passages».

La nuova struttura, oltre a consentire agli artisti svizzeri di accedere a un’area culturale in rapido sviluppo, creerà i presupposti per contatti più intensi con una realtà culturale carica di stimoli. Dopo un anno di lavori preliminari la responsabile dell’ufficio, Chandrika Grover Ralleigh, non vede l’ora della prossima apertura: «In India l’iniziativa di Pro Helvetia ha avuto echi estremamente positivi, e il sostegno che ci giunge dagli operatori culturali indigeni è molto incoraggiante.»

Inaugurazione con la Compagnie Drift e altri progetti in cantiere

Il segnale di partenza sarà dato a New Delhi l’8 gennaio dalla Compagnie Drift, che nell’ambito del 9° festival teatrale internazionale «Bharat Rang Mahotsav» presenterà la coreografia «Hell’s Bells & Furtive Folly»; in seguito il gruppo di danza partirà in tournée per Bangalore, Kolkata e Mumbai. È prevista anche una serie di progetti artistici, fra cui la mostra di design «Criss & Cross» (a Ahmedabad e a Bangalore) e una tournée di letture pubbliche dello scrittore Hugo Loetscher (a New Delhi e a Puna). I primi anni dell’attività di Pro Helvetia nella capitale indiana saranno soprattutto all’insegna delle arti performative e delle coproduzioni con la Svizzera.

Un ufficio di collegamento in ogni area culturale

La creazione di un ufficio di collegamento a New Delhi – il quarto di Pro Helvetia nel mondo e il primo in Asia – rientra nella strategia del lavoro all’estero decisa dalla Fondazione nel 2004. L’ufficio, che dispone di un’infrastruttura semplice e funzionale ma non di locali propri per manifestazioni, è affidato a un’esperta équipe indiana, sulla falsariga ben collaudata anche al Cairo, a Città del Capo e a Varsavia. Per la gestione e per i progetti, tutti organizzati in coproduzioni con partner locali, il preventivo annuo è di 500 000 franchi.

«Si proche, si loin»: il n° 43 di «Passages»

L’ultimo numero della rivista culturale di Pro Helvetia, dedicato al tema «L’India e la Svizzera», illustra il futuro sfondo della collaborazione culturale fra i due paesi: qual è la molla della vita culturale nel subcontinente, e gli artisti svizzeri come vedono la terra delle molte religioni e delle 179 lingue? «Passages», pubblicato in francese, tedesco e inglese, si può ordinare al sito web della Fondazione (http://www.prohelvetia.ch/) o scaricare in formato PDF.

A partire dall’8 gennaio, la nuova struttura di New Delhi dispone di un sito con ulteriori informazioni in inglese: http://www.prohelvetia.in/.

Informazioni ai media: Sabina Schwarzenbach, responsabile Comunicazione,
tel. +41 44 267 71 39, fax +41 44 267 71 06, sschwarzenbach@prohelvetia.ch

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, 4 gennaio 2007