I nostri uffici e partner nel mondo

Generale

Grandi esibizioni per un piccolo pubblico: il teatro svizzero per l’infanzia sotto i riflettori

Per la prima volta, un festival internazionale dedica un focus alla creazione coreica e teatrale svizzera per bambini e adolescenti: sotto il titolo «Momix à la Suisse», a partire dalla fine di gennaio il festival Momix in Alsazia propone infatti in cartellone dieci produzioni svizzere rivolte a un pubblico giovane. La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia sostiene questa iniziativa, proseguendo così nel suo impegno per la promozione internazionale delle arti sceniche. Pro Helvetia patrocina anche il nuovo festival di teatro per l’infanzia e la gioventù Jungspund di San Gallo, che dalla fine di febbraio presenterà undici produzioni svizzere.

Grazie a produzioni di svariati generi, che spaziano dal teatro di marionette, dal teatro musicale e dal teatro parlato al circo e alla danza, la creazione coreica e teatrale contemporanea svizzera per l’infanzia e la gioventù si presenta estremamente ricca di sfaccettature. Sotto il titolo «Momix à la Suisse», il festival internazionale Momix propone per la prima volta un focus sulla Svizzera, sostenuto dalla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia. Dal 30 gennaio al 9 febbraio sono in calendario dieci produzioni svizzere rivolte a un pubblico giovane; il programma collaterale prevede inoltre due esposizioni di opere di illustratrici e illustratori svizzeri.   

Il festival Momix, che si svolge nella località alsaziana di Kingersheim, è una delle più importanti piattaforme dell’area francofona per il teatro e la danza per un pubblico giovane. Quest’anno sono in programma oltre 50 produzioni, dichiaratamente rivolte anche a una platea adulta. La manifestazione include inoltre numerose occasioni di incontro e scambio per gli addetti ai lavori del settore coreico e teatrale. Organizzatori di tutti i Paesi francofoni approfittano dell’evento per visionare nuove produzioni e allacciare contatti. «Per la scena coreica e teatrale svizzera, la partecipazione come Paese ospite costituisce una grande opportunità. Al Momix gli artisti hanno la possibilità di ampliare la propria rete di contatti e di trovare nuove opportunità di diffusione per le proprie produzioni, prolungandone così il periodo di messinscena», afferma Felizitas Ammann, responsabile della divisione Danza & Teatro di Pro Helvetia.

Nell’arco dell’ultimo anno, il focus «Momix à la Suisse» rappresenta già la quarta piattaforma sostenuta da Pro Helvetia in vista della promozione internazionale della danza e del teatro svizzeri. Mentre la «Swiss Selection» al Fringe Festival di Edimburgo e il focus sulla Svizzera al Festival d’automne di Parigi presentano esclusivamente produzioni per adulti, la «Sélection Suisse en Avignon», in programma dal 2016, propone sempre anche opere per bambini – il che ha attirato l’attenzione degli organizzatori del Momix e infine portato alla partecipazione della Svizzera come Paese ospite. Riprendendo le parole di Felizitas Ammann, «la nostra strategia di promozione produce i suoi frutti. La scena coreica e teatrale svizzera gode di una buona visibilità internazionale e di un’alta considerazione da parte del pubblico e degli organizzatori».

Anche il nuovo festival di teatro per l’infanzia e la gioventù Jungspund di San Gallo, la cui seconda edizione si terrà dal 27 febbraio al 7 marzo, offre occasioni di incontro e scambio per gli addetti ai lavori del settore teatrale. Quest’anno la rassegna, che sin dai suoi esordi ha beneficiato del sostegno di Pro Helvetia, propone undici produzioni svizzere.

Informazioni pratiche:

  • Momix, festival internazionale per un pubblico giovane:
    Dal 30 gennaio al 9 febbraio 2020 a Kingersheim (Francia)
    Focus «Momix à la Suisse»: http://www.momix.org/fr/focus/
  • Jungspund – festival teatrale per un pubblico giovane:
    Dal 27 febbraio al 7 marzo a San Gallo
    Programma: https://jungspund.ch/programm/

Informazioni ai media:
Lisa Stadler
Media e comunicazione
lstadler@prohelvetia.ch
+41 44 267 71 51

Immagini da scaricare:
https://prohelvetia.sharepoint.com/:f:/s/TeamKommunikation/EgEYN4QdUY1AkSGlaXbJJKoBz5h173Nn4eMprmqe7mVtYg?e=4xmNj7

Comunicato stampa della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, 21.1.2020