I nostri uffici e partner nel mondo

Residenze e viaggi di ricerca

Candidarsi per una residenza o un viaggio di ricerca

Inoltrate una richiesta direttamente su

myprohelvetia.ch

Scoprite i nostri artisti in residenza

al nostro dossier

La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia sostiene residenze e viaggi di ricerca di operatrici e operatori culturali della Svizzera (p. es. artisti, curatori, organizzatori e mediatori di entrambi i sessi) nei Paesi dei sei uffici di collegamento e in altre aree selezionate (regione araba, Cina, Russia, America del Sud, Asia meridionale, Africa occidentale, Africa centrale, Africa orientale e Africa meridionale). In aggiunta Pro Helvetia sostiene anche residenze e viaggi di ricerca in Svizzera di operatori e operatrici culturali di determinati Paesi. Possono candidarsi artisti e operatori culturali attivi negli ambiti delle arti visive, del design, dei media interattivi, della musica, della letteratura e delle arti sceniche nonché artisti attivi sul piano transdisciplinare.

Gli operatori culturali possono candidarsi per

  • Residenze di una durata massima di tre mesi. Il relativo bando di concorso è indetto una volta l’anno (termine d’inoltro: 10 marzo)
  • Viaggi di ricerca di una durata massima di quattro settimane. Le candidature possono essere inoltrate in qualunque momento, ma al più tardi tre mesi prima dell’inizio del viaggio

Agli artisti visivi della Svizzera, Pro Helvetia offre inoltre residenze a New York in collaborazione con lo Swiss Institute.

Residenze per operatori culturali della Svizzera

Gli operatori culturali della Svizzera possono candidarsi per residenze nei Paesi elencati qui di seguito tramite myprohelvetia.ch. Le candidature, che vanno redatte in inglese, possono essere inoltrate una volta l’anno entro il 10 marzo. Un elenco dei potenziali partner per le residenze è disponibile sui siti internet degli uffici di collegamento (cfr. più avanti).

Una persona può beneficiare al massimo per tre volte di una residenza sostenuta da Pro Helvetia. Gli operatori culturali possono candidarsi per due diverse regioni coperte dalle sedi nel mondo della Fondazione. In questi casi occorre presentare due richieste distinte e complete. Nel quadro di un bando di concorso viene approvata al massimo una richiesta per persona.

I soggiorni servono a stimolare l’ispirazione, ad allacciare contatti e a concepire progetti. Pro Helvetia offre un alloggio, una consulenza specialistica e una postazione di lavoro (su richiesta), si fa carico delle spese di viaggio e delle diarie e contribuisce ai costi di produzione e per il materiale (su richiesta).

Criteri di selezione

  • Curriculum convincente: attività artistica propria di risonanza sovraregionale
  • Motivazione legata al contesto
  • Conoscenze linguistiche adeguate
  • Progetto di scambio concreto volto a ottenere effetti durevoli

Possibili destinazioni

  • Angola
  • Argentina
  • Bangladesh
  • Benin
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Botswana
  • Brasile
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Cabo Verde
  • Camerun
  • Ciad
  • Cile
  • Cina
  • Colombia
  • Comore
  • Costa d’Avorio
  • Ecuador
  • Egitto
  • Emirati Arabi Uniti
  • Eritrea
  • Etiopia
  • Gabon
  • Gambia
  • Ghana
  • Gibuti
  • Giordania
  • Guinea
  • Guinea equatoriale
  • Guinea-Bissau
  • India
  • Kenia
  • Lesotho
  • Libano
  • Liberia
  • Madagascar
  • Malawi
  • Mali
  • Marocco
  • Mauritius
  • Mozambico
  • Namibia
  • Nepal
  • Niger
  • Nigeria
  • Pakistan
  • Palestina
  • Paraguay
  • Perù
  • Repubblica Centrafricana
  • Repubblica del Congo
  • Repubblica Democratica del Congo
  • Ruanda
  • Russia
  • São Tomé e Principe
  • Senegal
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Somalia
  • Sri Lanka
  • Sudafrica
  • Sudan
  • Sudan del Sud
  • Swaziland
  • Tanzania
  • Togo
  • Tunisia
  • Uganda
  • Uruguay
  • Venezuela
  • Zambia
  • Zimbabwe

Siti internet degli uffici di collegamento

Sui siti internet degli uffici di collegamento è disponibile una selezione di possibili partner per le residenze, con cui Pro Helvetia ha già collaborato o intende cooperare, situati nei Paesi menzionati in precedenza:

Residenze allo Swiss Institute di New York

Operatori culturali della Svizzera attivi nelle arti visive possono candidarsi per una residenza presso lo Swiss Institute New York. Le candidature, che vanno redatte in inglese, possono essere inoltrate una volta l’anno tramite myprohelvetia.ch entro il 10 marzo.

I candidati possono presentarsi contemporaneamente per una residenza a New York e per un’altra residenza in una regione coperta dalle sedi nel mondo di Pro Helvetia. In questi casi occorre presentare due richieste distinte e complete. Nel quadro di un bando di concorso viene però approvata al massimo una richiesta per persona.

I soggiorni servono a stimolare l’ispirazione, ad allacciare contatti e a concepire progetti. Pro Helvetia e lo Swiss Institute di New York offrono una postazione di lavoro, un alloggio e assistenza specialistica; inoltre si fanno carico delle spese di viaggio e delle diarie e contribuiscono ai costi di produzione e per il materiale. Le residenze hanno una durata massima di tre mesi.

Criteri di selezione

  • Curriculum convincente: attività artistica propria di risonanza sovraregionale
  • Motivazione legata al contesto
  • Conoscenze linguistiche adeguate

Residenze per operatori culturali fuori della Svizzera

Gli operatori culturali dei Paesi elencati qui di seguito possono candidarsi per residenze in Svizzera tramite myprohelvetia.ch. Le candidature, che vanno redatte in inglese, possono essere inoltrate una volta l’anno entro il 10 marzo. Un elenco di potenziali partner per le residenze è disponibile più avanti.

I soggiorni servono a stimolare l’ispirazione, ad allacciare contatti e a concepire progetti. Pro Helvetia offre un alloggio, una consulenza specialistica e una postazione di lavoro (su richiesta), si fa carico delle spese di viaggio e delle diarie e contribuisce ai costi di produzione e per il materiale (su richiesta).

Criteri di selezione

  • Curriculum convincente: attività artistica propria di risonanza sovraregionale
  • Motivazione legata al contesto
  • Conoscenze linguistiche adeguate
  • Progetto di scambio concreto volto a ottenere effetti durevoli

Possono candidarsi operatori culturali dei seguenti paesi

  • Afghanistan
  • Angola
  • Argentina
  • Bangladesh
  • Benin
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Botswana
  • Brasile
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Camerun
  • Capo Verde
  • Ciad
  • Cile
  • Cina
  • Colombia
  • Comore
  • Costa d’Avorio
  • Ecuador
  • Egitto
  • Emirati Arabi Uniti
  • Eritrea
  • Eswatini
  • Etiopia
  • Gabon
  • Gambia
  • Ghana
  • Gibuti
  • Giordania
  • Guinea
  • Guinea equatoriale
  • Guinea-Bissau
  • India
  • Kenia
  • Lesotho
  • Libano
  • Liberia
  • Madagascar
  • Malawi
  • Mali
  • Marocco
  • Mauritius
  • Mozambico
  • Namibia
  • Nepal
  • Niger
  • Nigeria
  • Pakistan
  • Palestina
  • Paraguay
  • Perù
  • Repubblica Centrafricana
  • Repubblica del Congo
  • Repubblica Democratica del Congo
  • Ruanda
  • Russia
  • São Tomé e Principe
  • Senegal
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Somalia
  • Sri Lanka
  • Sudafrica
  • Sudan
  • Sudan del Sud
  • Tanzania
  • Togo
  • Tunisia
  • Uganda
  • Uruguay
  • Venezuela
  • Zambia
  • Zimbabwe

Partner per residenze in Svizzera

Di seguito è disponibile una selezione di possibili partner per le residenze in Svizzera con cui Pro Helvetia ha già collaborato o intende cooperare:

Viaggi di ricerca per operatori culturali della Svizzera

Gli operatori culturali della Svizzera possono candidarsi per viaggi di ricerca nei Paesi elencati qui di seguito tramite myprohelvetia.ch. Le candidature, che vanno redatte in inglese, possono essere inoltrate in qualunque momento, ma al più tardi tre mesi prima dell’inizio del viaggio.

I soggiorni, di una durata massima di quattro settimane, servono a stimolare l’ispirazione, ad allacciare contatti e a condurre ricerche. Pro Helvetia offre un alloggio, una consulenza specialistica e una postazione di lavoro (su richiesta), si fa carico delle spese di viaggio e delle diarie e contribuisce ai costi di produzione e per il materiale (su richiesta).

Criteri di selezione

  • Curriculum convincente: attività artistica propria di risonanza sovraregionale
  • Motivazione legata al contesto
  • Conoscenze linguistiche adeguate
  • Progetto di scambio concreto volto a ottenere effetti durevoli

Possibili destinazioni

  • Algeria
  • Angola
  • Arabia Saudita
  • Argentina
  • Bahrein
  • Bangladesh
  • Benin
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Botswana
  • Brasile
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Camerun
  • Capo Verde
  • Ciad
  • Cile
  • Cina
  • Colombia
  • Comore
  • Costa d’Avorio
  • Ecuador
  • Egitto
  • Emirati Arabi Uniti
  • Eritrea
  • Eswatini
  • Etiopia
  • Gabon
  • Gambia
  • Ghana
  • Gibuti
  • Giordania
  • Guinea
  • Guinea equatoriale
  • Guinea-Bissau
  • India
  • Iraq
  • Kenia
  • Kuwait
  • Lesotho
  • Libano
  • Liberia
  • Madagascar
  • Malawi
  • Mali
  • Marocco
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Mozambico
  • Myanmar
  • Namibia
  • Nepal
  • Niger
  • Nigeria
  • Oman
  • Pakistan
  • Palestina
  • Paraguay
  • Perù
  • Qatar
  • Repubblica Centrafricana
  • Repubblica del Congo
  • Repubblica Democratica del Congo
  • Ruanda
  • Russia
  • São Tomé e Principe
  • Senegal
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Somalia
  • Sri Lanka
  • Sudafrica
  • Sudan
  • Sudan del Sud
  • Tanzania
  • Togo
  • Tunisia
  • Uganda
  • Uruguay
  • Venezuela
  • Zambia
  • Zimbabwe

Viaggi di ricerca per operatori culturali fuori della Svizzera

Gli operatori culturali dei Paesi elencati qui di seguito possono candidarsi per viaggi di ricerca in Svizzera tramite myprohelvetia.ch. Le candidature, che vanno redatte in inglese, possono essere inoltrate in qualunque momento, ma al più tardi tre mesi prima dell’inizio del viaggio.

I soggiorni, di una durata massima di quattro settimane, servono a stimolare l’ispirazione, ad allacciare contatti e a condurre ricerche. Pro Helvetia offre un alloggio e una consulenza specialistica, si fa carico delle spese di viaggio e delle diarie e contribuisce ai costi di produzione e per il materiale (su richiesta).

Criteri di selezione

  • Curriculum convincente: attività artistica propria di risonanza sovraregionale
  • Motivazione legata al contesto
  • Conoscenze linguistiche adeguate
  • Progetto di scambio concreto volto a ottenere effetti durevoli

Possono candidarsi operatori culturali dei seguenti paesi

  • Afghanistan
  • Algeria
  • Angola
  • Arabia Saudita
  • Argentina
  • Bahrein
  • Bangladesh
  • Benin
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Botswana
  • Brasile
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Camerun
  • Capo Verde
  • Ciad
  • Cile
  • Cina
  • Colombia
  • Comore
  • Costa d’Avorio
  • Ecuador
  • Egitto
  • Emirati Arabi Uniti
  • Eritrea
  • Eswatini
  • Etiopia
  • Gabon
  • Gambia
  • Ghana
  • Gibuti
  • Giordania
  • Guinea
  • Guinea equatoriale
  • Guinea-Bissau
  • India
  • Iraq
  • Kenia
  • Kuwait
  • Lesotho
  • Libano
  • Liberia
  • Madagascar
  • Malawi
  • Mali
  • Marocco
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Mozambico
  • Namibia
  • Nepal
  • Niger
  • Nigeria
  • Oman
  • Pakistan
  • Palestina
  • Paraguay
  • Perù
  • Qatar
  • Repubblica Centrafricana
  • Repubblica del Congo
  • Repubblica Democratica del Congo
  • Ruanda
  • Russia
  • São Tomé e Principe
  • Senegal
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Somalia
  • Sri Lanka
  • Sudafrica
  • Sudan
  • Sudan del Sud
  • Tanzania
  • Togo
  • Tunisia
  • Uganda
  • Uruguay
  • Venezuela
  • Zambia
  • Zimbabwe